Viola travolta da Roma (83-96). Continua il silenzio stampa della società | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Basket

Viola travolta da Roma (83-96). Continua il silenzio stampa della società

Inserito da on 20 novembre 2015 – 13:09No Comment |

Ennesima sconfitta per la Viola Reggio Calabria, che regala la partita a Roma, che ottiene la seconda vittoria consecutiva raggiungendo in classifica proprio i neroarancio.

La Viola si avvicina alla gara con i favori del pronostico, nonostante sia reduce da quattro sconfitte consecutive e non attraversi un buon momento, soprattutto considerando il rientro di Freeman e il contemporaneo esordio di Dobbins. Assenti Ghersetti, dato per partente, e Spinelli, di cui non si ha notizia. Buona la prova dei tre americani, che insieme a Mordente, partito dalla panchina, hanno provato senza successo a tenere in partita la Viola. Il pubblico del Pentimele ha risposto come sempre alla grande, e quando si tratta di sostenere i colori neroarancio, non si è mai fatto pregare.

La partita inizia subito male per la Viola, che con una partenza imbarazzante si fa mettere subito sotto dall’Acea Roma, che porta subito il vantaggio in doppia cifra e lo manterrà stabile per quasi tutta la durata della gara. A nulla sono valsi i correttivi che coach Benedetto ha provato a mettere in campo. La Viola prova a farsi sotto ma Roma è nettamente superiore nei primi 10 minuti della gara (18-36). Nel secondo periodo, la situazione non cambia e la Viola è sempre costretta a inseguire gli ospiti, che hanno dalla loro una maggiore precisione al tiro sia sotto canestro, sia dalla lunga distanza. Percentuali altissime da 3, con gli ospiti che superano l’80%. Di contro alla Viola non sembra andarne bene neanche una, con tiri che non entrano e poche volte che la squadra si presenta sotto canestro. Davvero poco per una squadra che era partita con ben altri obbiettivi.

Al rientro dagli spogliatoi la squadra comincia a girare e la formazione guidata da Benedetto e Bianchi recupera sugli ospiti fino a raggiungere il pari (73-73). Proprio nel momento migliore della squadra, alcuni cambi non compresi dal pubblico, Costa per Dobbins, e alcune decisioni arbitrali dubbie tagliano però le gambe alla squadra, che torna a mostrare carenze di gioco e tecnica. Roma si fa nuovamente avanti e chiude il terzo periodo avanti di 5 punti (66-71). Nel quarto tempo, il trend ormai è chiaro e le due squadre lottano punto su punto, con una evidente supremazia di Roma, che ottiene maggiori percentuali di successo su tutti i fondamentali, travolgendo letteralmente la squadra di casa per quanto riguarda i rimbalzi.

Nel complesso della gara, spiccano le prestazioni di Voskuil e di Maresca, autori di 30 e 25 punti, ma soprattutto trascinatori della propria squadra, che nonostante l’ultima posizione in classifica si dimostra coriacea e capace di ottime giocate.

Nel dopo gara, coach Caja, loda i propri giocatori, ed è soddisfatto per la prestazione offerta. Nessuna dichiarazione da parte della Viola, che dopo le tante parole del pre-season, sceglie la strada del silenzio per trovare la concentrazione persa e mettere in campo le giuste contromisure.

Tabellino

Bermé Viola-Acea Roma 83-96 (18-36, 40-57, 66-71)

Viola: Freeman 15, Costa 3, Lupusor 9, Mordente 16, Rullo 9, Crosariol 2, Brackins 18, Dobbins 11.

Roma: Olasawere 10, Meini 14, Maresca 25, Leonzio 3, Callahan 9, Benetti 5, Voskuil 30, Casagrande, Bonfiglio.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250