Viola, sconfitta anche da Agropoli. Al via la rifondazione. | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Basket

Viola, sconfitta anche da Agropoli. Al via la rifondazione.

Inserito da on 23 novembre 2015 – 01:33No Comment |

Una Viola Reggio Calabria che gioca a basket con poca voglia e poche idee viene asfaltata da una Agropoli decisamente più concreta e con più voglia di giocare e vincere.

La partita a cui assistiamo inizia subito male per la squadra neroarancio, fin da subito costretta a inseguire gli ospiti, passati subito in vantaggio. Nei restanti 40 minuti di gioco, la Viola è sempre stata sotto. La squadra è reduce dalle sfuriate pubbliche del presidente, dal silenzio stampa seguente e dall’esonero dell’allenatore Benedetto, che si sperava potessero via via portare i frutti sperati. Ma la fretta è spesso cattiva consigliera e la squadra continua a non girare per come il suo pubblico vorrebbe.

Come al solito assistiamo da parte neroarancio, ad un possesso di palla sterile al limite della zona dei tre punti, che non porta quasi mai ad una penetrazione o ad un affondo a canestro, come invece i padroni di casa concedono agli avversari. Se a questo aggiungiamo le basse percentuali di tiro dalla distanza, i conti sono presto fatti. La Viola, soprattutto dopo l’intervallo lungo, ha subìto diverse penetrazioni con scarico sull’esterno e conseguente tiro da tre, che ha portato lo svantaggio a livelli preoccupanti ben prima che la gara si avviasse al termine. Anima della squadra è il neo arrivato Tony Dobbins, che da solo si carica sulle spalle la responsabilità di segnare, difendere e spesso e volentieri anche di arpionare i palloni a rimbalzo. Non dovrebbe essere lui il migliore in campo, in una squadra che è assieme da inizio campionato.

Nel dopo partita, lunga conferenza stampa di Giancesare Muscolino, Gaetano Condello e Massimo Bianchi, che annunciano di fatto i prossimi passi della società. Scelta del nuovo allenatore, tagli e interventi sul mercato per mantenere gli obbiettivi di inizio campionato.

Le interviste del dopo gara svelano molte delle cose che ai più attenti non sono certamente sfuggite. La società cerca di fare quanto in suo potere per risolvere i problemi. L’esonero di Benedetto è da leggere come tentativo di dare una scossa all’ambiente prima dei tagli velatamente annunciati. Le facce sconsolate di General Manager e allenatore, durante le fasi di gioco, lasciano intravedere come però, purtroppo per la Viola, la strada da percorrere sia lunga, e non priva di ostacoli.

Tabellino:

Bermé Viola – BCC Agropoli 77-85 (14-19, 32-40, 50-61)

Viola: Freeman 14, Rullo 20, Crosariol 12, Brackins 14, Dobbins 10, Costa 2, Lupusor 2, Mordente 3.

Agropoli: Santolamazza 13, Trasolini 28, Spizzichini 5, Rodekick 23, Tavernari 7, Marella, Bovo, Balpin, De Paoli, Carenza 9, Di Prampero.

Massimo Bianchi, Gaetano Condello

Massimo Bianchi e Gaetano Condello: le loro espressioni dicono molto sulla situazione in casa Viola

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250