Reggina vs Novara (1-1). Fischnaller rimedia all’autogol di Colucci | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Calcio

Reggina vs Novara (1-1). Fischnaller rimedia all’autogol di Colucci

Inserito da on 21 settembre 2013 – 17:52No Comment |

Fischnaller

Dopo la sconfitta di Trapani, la Reggina di mister Atzori riparte con un pareggio (1-1) casalingo contro il Novara di Aglietti. Un buon punto quello conquistato dai calabresi, i quali erano passati in svantaggio al 25′ per via di uno sfortunato autogol di Giuseppe Colucci. Nella ripresa, però, gli amaranto trovano il goal del definitivo 1 a 1 con Manuel Fischnaller al 70′ e fino all’ultimo minuto di gioco cercano la via del raddoppio per portare a casa l’intera posta in palio. Poco cinici però gli attaccanti reggini, i quali si divorano due buone occasioni con Cocco e Gerardi.

Atzori presenta una Reggina con il modulo 3-5-2. Rispetto a Trapani restano in panchina De Rose, Rigoni, Fischnaller e Louzada. Al loro posto spazio per Ipsa, Strasser, Colucci e Di Michele. Davanti a Benassi la difesa torna a tre, con Adejo, Lucioni e Ipsa. Sugli esterni agiscono Maicon a destra e Foglio a sinistra, mentre in mezzo al campo agisce il trio composto da Dall’Oglio, Colucci e Strasser. In attacco, al fianco di Cocco, gioca Di Michele.

Aglietti risponde con il collaudato 4-3-3. Davanti al portiere Kosicky la linea difensiva è a quatto con Perticone e Nava terzini, Mori e Ludi centrali. A centrocampo il trio Faragò, Buzzegoli e Pesce, mentre in attacco l’ex Comi è supportato da Gonzalez e Katidis.

Cinque partite di campionato e cinque formazioni iniziali diverse. Mister Atzori è ancora alla ricerca della quadratura del cerchio. Nel frattempo, però, la Reggina continua ad andare sempre in svantaggio. Era successo già contro Lanciano, Juve Stabia e Trapani, oggi è accaduto nuovamente. Dover sempre rincorrere gli avversari non è facile, anche se gli amaranto hanno dato l’impressione di giocare meglio proprio dover aver incassato il goal del vantaggio piemontese. Bene la difesa, la quale ha subito goal solo per via di un episodio assolutamente casuale e sfortunato. Nell’occasione, forse, le responsabilità sono più di Benassi che di Colucci, il quale è sembrato un po’ troppo avanti rispetto alla sua linea di porta. Il trio Adejo, Lucioni e Ipsa si è comportato bene, con Lucioni vero regista difensivo, mentre il croato ha ben riscattato la brutta prestazione di Lanciano, culminata con l’espulsione. A centrocampo Maicon e Foglio hanno fatto egregiamente entrambe le fasi di gioco, mentre in mezzo Dall’Oglio e Strasser hanno lottato e recuperato diversi palloni. Autogol a parte, non male neppure Colucci, il quale comunque ancora non è il calciatore che conosciamo. In attacco Cocco e Di Michele si sono mossi abbastanza bene, con David sempre pericoloso e autore di giocate che davvero poco hanno a che vedere con la categoria.

Buone anche le sostituzioni fatte da Atzori. Dalla panchina il tecnico di Collepardo inserisce Fischnaller che realizzerà il goal del pareggio, più Gerardi e Contessa. L’attaccante di Pordenone si divora un goal che un attaccante non dovrebbe sbagliare, mentre il terzino sinistro ex Andria dimostra d’avere un’interessante rapidità che andrebbe sfruttata maggiormente sull’out di sinistra. Con l’ingresso di Gerardi al posto di Dall’Oglio, la Reggina è passata dal 3-5-2 al 3-4-3. Probabilmente, alla fine, con un pizzico di maggior cinismo in più sotto rete, gli amaranto avrebbe potuto portare a casa l’intera posta in palio ma ormai recriminare serve a ben poco. Martedì sera si torna già nuovamente in campo. I calabresi sono attesi dalla difficilissima trasferta in Lombardia a Varese. Ottenere punti contro gli uomini di Sottili non sarà facile, ma la Serie B è un campionato in cui può succedere di tutto. Le vittorie esterne odierne di Crotone, Bari e Juve Stabia confermano questa tesi mentre l’Empoli di Sarri (+4) sulle seconde, prova già la prima fuma stagionale.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250