Reggina troppo brutta per essere vera. Al Granillo vince il Carpi. Urge uno scossone! | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Calcio

Reggina troppo brutta per essere vera. Al Granillo vince il Carpi. Urge uno scossone!

Inserito da on 28 settembre 2013 – 17:58No Comment |

atzori_foti_presentazione_17-06-20136 punti in 7 partite. Troppo brutto per essere vero! Erano decisamente altre le attese alla vigilia della stagione del Centenario amaranto. La Reggina non va, non c’è ed oggi al Granillo ha perso contro la matricola Carpi. A fine gara i ragazzi di Atzori sono stati letteralmente sommersi dai fischi (comprensibili) del Granillo. Urge una svolta, uno scossone. L’esonero dell’allenatore non è evitabile!

Sia ben chiaro, le colpe e le responsabilità non sono tutte del tecnico, ma il calcio è questo e quando non puoi cambiare un’intera rosa di 25 elementi, chi paga per tutti è sempre l’allenatore (chi fa questo mestiere lo sa benissimo). Continuare con un allenatore che ormai non ha più la fiducia della piazza sarebbe puro nichilismo. Il vero Granillo, e ci pesa dirlo, non è quello visto all’esordio contro il Bari (15.000 spettatori) tra l’entusiasmo generale, ma quello visto oggi, mesto e quasi deserto. Nell’anno del Centenario i tifosi amaranto meritano ben altro, non tre sconfitte indegne in sette partite. Dare subito un segnale, con l’allontanamento del tecnico, sarebbe come un voler fornire un risarcimento ai tifosi per questo avvio di stagione disastroso. Settembre è finito, da ottobre è giusto iniziare subito un nuovo corso e con un’altra guida tecnica, soprattutto per una questione motivazionale all’interno dello spogliatoio.

Atzori oggi si è presentato con il modulo 3-5-2 nel quale, in sostanza, Fischnaller ha fatto la mezzala destra di centrocampo. Non condividiamo come il tecnico ha gestito il turnover. La Reggina ha giocato 3 volte in 7 giorni e ci sono elementi che non hanno visto neppure il campo. Pensiamo a De Rose, Di Lorenzo, Falco, Louzada e anche a Maza, il quale è stato utilizzato soltanto nella ripresa contro il Novara. La rosa è ampia, Atzori poteva sicuramente gestire meglio gli uomini a sua disposizione. Non lo ha fatto e dunque non deve stupire il fatto che negli ultimi 15 minuti di gara, oggi in campo c’era gente che camminava. Certo, se Cocco e Maicon si divorano goal quasi fatti come oggi, la colpa non è dell’allenatore, ma la non concretezza sotto porta può iniziare a diventare un serio problema mentale. Un nuovo allenatore servirebbe anche a questo: riportare tranquillità e serenità nello spogliatoio, consapevolezza del proprio valore al di là delle prime sette partite del campionato, autostima.

Il Carpi ha vinto, complimenti a Vecchi e ai suoi ragazzi arrivati al Granillo senza paura. Certo, la vera Reggina, in casa contro il Carpi non avrebbe mai perso! E lo diciamo con il massimo del rispetto per la formazione emiliana. A Reggio Calabria è buio pesto, occorre immediatamente rivedere la luce. Il cambio dell’allenatore è necessario!  

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250