Reggina-Pescara (FINALE): 2-3 Schiavi (36′ aut.), Maniero (53′ rig.), Politano (59′), Ragusa (63′), Gerardi (88′) | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Dirette

Reggina-Pescara (FINALE): 2-3 Schiavi (36′ aut.), Maniero (53′ rig.), Politano (59′), Ragusa (63′), Gerardi (88′)

Inserito da on 25 ottobre 2013 – 18:57No Comment |
Fabrizio Castori

Fabrizio Castori

Dalle 20.30 in diretta Reggina-Pescara.

Esordio sulla panchina amaranto per Fabrizio Castori, questa sera la Reggina dovrebbe giocare più alta e corta sul campo. Tra le richieste del tecnico, aggressività e maglia sudata per tutti i giocatori in campo.

Aggiorna la Diretta (F5)

La partita: La Reggina non supera l’ostacolo Pescara. Gli abruzzesi tornano alla vittoria dopo la prima di campionato. Male la Reggina, apparsa stanca e che ancora non sembra aver assimilato i dettami tecnici e tattici di Castori. Grande cuore degli uomini di Marino, che hanno raddoppiato ogni marcatura in ogni zona del campo. Dopo il primo gol, Maniero è corso ad abbracciare il proprio tecnico. Per la Reggina è notte fonda, ma avendo visto gli allenamenti durante la settimana, e la partita di oggi, possiamo dire che molto di quanto fatto non si è visto in campo. Resta adesso al tecnico capire come mai non si è portato in campo il lavoro della settimana.

94′ – Dopo 4 minuti di recupero, l’arbitro dice che può bastare. Il Pescara batte la Reggina allo stadio Granillo. È la seconda volta che accade.

Il gol: Gerardi molto bene di testa, sull’angolo battuto teso dalla sinistra, colpisce forte il pallone e batte un incolpevole Belardi.

90′ – 4 minuti di recupero.

89′ – Occasione Reggina: Di Michele su sponda di Gerardi cicca un pallone pericolosissimo per Belardi.

88′ – GOL REGGINA! Gerardi!

88′ – Cambio Pescara: Cutolo per Politano.

85′ – Incredibile occasione sprecata dalla Reggina per accorciare le distanze. Il tiro di De Rose viene parato da Belardi, il successivo tap in di Gerardi viene rimpallato, e Di Michele sulla respinta non centra la porta.

83′ – Sugli sviluppi dell’angolo, De Rose calcia in porta dal limite dell’area di rigore. Belardi para a terra e poi si arrabbia con i compagni.

83′ – Tiro da fuori di De Rose. Palla deviata in angolo.

78′ – Gerardi conquista un pallone al limite dell’area. Poi invece di liberare per Di Michele, prova ad accentrarsi e conquista un angolo. Sulla battuta battibecco tra Di Michele e qualche tifoso della Gradinata.

75′ – Adesso il Pescara gioca sul velluto. La Reggina si trova tra i piedi un pallone che scotta, e sbaglia anche le cose più semplici. La Reggina non riesce ad accorciare la squadra nonostante il Pescara giochi di rimessa e non faccia nessuna pressione fino al centrocampo.

73′ – Cambio Reggina: De Rose per Dall’Oglio.

72′ – Cambio Pescara: Mascara per Maniero.

67′ – Cross di Maicon: Dall’Oglio al volo tira a fil di palo.

66′ – Cambio Reggina: Gerardi per Cocco.

Il gol: Dopo un fallo sulla trequarti, l’arbitro Nasca lascia correre. Il cross seguente arriva in area. Ragusa fa suo il pallone e da pochi passi colpisce Benassi. Le ex amaranto non esulta dopo il gol.

63′ – Gol Pescara! Ragusa!

62′ – Colpo di testa di Schiavi. Super Benassi nell’occasione.

Il gol: Tiro dalla distanza di Politano. La palla forse deviata inganna Benassi. Il Pescara sorpassa la Reggina.

59′ – Gol Pescara! Politano.

57′ – Cambio Reggina: Falco per Sbaffo che uscendo chiede scusa al pubblico del Granillo.

57′ – La Reggina arretra pericolosamente. Gli amaranto sembrano aver accusato il colpo.

53′ – Ammonizione Reggina: Sbaffo per il fallo di mani in area in occasione del rigore.

Il Gol: Ingenuità di Sbaffo, che in area alza pericolosamente il braccio, toccando il pallone con le mani. Tocco impercettibile ma non per l’arbitro che lo vede e ammonisce il centrocampista amaranto, che rimedia anche un giallo.

53′ – Gol del Pescara su Rigore: Maniero con un tiro forte e centrale.

53′ – Rigore per il Pescara!

50′ – Ottimo recupero difensivo del capitano amaranto Di Michele. Si conquista un calcio di punizione a ridosso della linea di fondo amaranto.

48′ – Gran tiro dalla distanza. Benassi interviene a terra.

45′ – Cambio Pescara: Cosic, lascia per Bocchetti.

Il primo tempo: La Reggina di Castori, comincia come meglio non potrebbe. Un gol senza nemmeno un tiro in porta, a fronte delle 7/8 occasioni necessarie per marcare un gol fino a ieri. La partita non è stata bellissima, frutto di due squadre che devono per forza far punti. La Reggina per dimostrare di aver superato il periodo buio fin qui attraversato, il Pescara per uscire da un periodo altrettanto buio. La panchina di Marino traballa come quella di Atzori nelle scorse settimane. Ordine tattico e aggressività, queste le parole d’ordine della partita. Per gli amaranto il lavoro di Castori deve ancora vedersi, c’è da lavorare, ma la formazione amaranto gioca con più amalgama tra i reparti.

46′ – Con qualche secondo d’anticipo, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.

45′ – 1 minuto di recupero.

38′ – Tiro dalla distanza di Rizzo. La palla forse deviata è facile preda di Benassi.

Il gol: Per la prima volta la Reggina colpisce nella prima frazione di partita. Dall’Oglio scarica per Di Michele che dalla sinistra fa partire un cross teso per l’area pescarese. Il pallone toccato da Schiavi, spiazza Belardi che si vede superare. Incolpevole l’ex amaranto nell’occasione del gol.

36′ – GOL REGGINA! Autorete di Schiavi!

32′ – Ammonizione Pescara: Politano per fallo da dietro su Dall’Oglio.

31′ – Il pressing del Pescara per poco non causa un pericolo su Benassi. Libera tutto Ipsa.

29′ – Fallaccio di Schiavi su Cocco. Entrambi restano a terra, ma il pescarese sembra avere avuto la peggio. Una ginocchiata al volto per il pescarese. L’arbitro non ha assegnato nessuna punizione.

28′ – Ottima combinazione del Pescara che porta al colpo di testa di Maniero. L’impressione è che la Reggina debba ancora lavorare sui movimenti collettivi.

22′ – Entrano i tifosi del Pescara, accolti dai fischi dello stadio Granillo. Ricordiamo che il Pescara è gemellato col Messina, per cui l’accoglienza non poteva che essere questa. Sportivamente parlando, lo sfottò resta una delle cose buone del calcio, quando non trascende in cori offensivi o violenza gratuita. Da condannare senza se e senza ma.

19′ – Buon pallone recuperato da Dall’Oglio che libera per Di Michele che arriva al limite dell’area ospite ma poi conclude debolmente in porta invece che darla a un compagno.

13′ – Entrambe le squadre sono aggressive a centrocampo. La Reggina dispone a centrocampo un rombo con Strasser come vertice basso e Sbaffo a ridosso di Di Michele e Cocco. Ai lati Rigoni a destra e Dall’Oglio a sinistra. Linea difensiva con Adejo a sinistra e Maicon a destra sugli esterni, mentre i due centrali sono Ipsa e Lucioni.

11′ – Punizione per la Reggina conquistata da Cocco. Sugli sviluppi La palla in angolo.

9′ – Corner per il Pescara. Deviazione di Benassi su un gran tiro da fuori area di Maniero.

20.30: Partiti!

La formazione ufficiale della Reggina:

REGGINA (4-3-1-2): Benassi; Maicon, Ipsa, Lucioni, Adejo; Rigoni, Strasser, Dall’Oglio; Sbaffo; Di Michele, Cocco.

Le Formazioni ufficiali della Gara:

REGGINA: Benassi; Maicon, Lucioni, Ipsa, Adejo; Rigoni, Strasser, Dall’Oglio; Sbaffo; Di Michele, Cocco.
A disposizione: Zandrini, De Rose, Gerardi, Louzada, Di Lorenzo, Gentili, Caballero, Maza, Falco.
Allenatore: Sig. Castori

PESCARA: Belardi; Zauri, Schiavi, Cosic; Balzano, Brugman, Rizzo, Rossi; Ragusa, Maniero, Politano.
A disposizione: Pigliacelli, Viviani, Cutolo, Vukusic, Bocchetti, Fornito, Padovan, Zuparic, Mascara.
Allenatore: Sig. Marino

Arbitro: Sig. Nasca di Bari

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250