Serie B: Avellino-Reggina. Irpini in vantaggio al 45′ | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Dirette

Serie B: Avellino-Reggina. Irpini in vantaggio al 45′

Inserito da on 25 maggio 2014 – 21:29No Comment |

reggina_modena_mischia_fischnaller_dibari_dalessandroLa Reggina dei giovani, si presenta al “Partenio” di Avellino con il classico schieramento a 4 dietro voluto dalla coppia di tecnici Gagliardi e Zanin. Di Lorenzo giocherà sulla sinistra, Sbaffo e Fischnaller punte avanzate.

Reggina schierata con una formazione classica a 4 dietro, con 4 a supporto di Sbaffo e Fischnaller.

Bravo e fortunato Pigliacelli al minuto 14, quando para  bene una conclusione ravvicinata. Poi il palo lo aiuta sulla respinta.

Reggina pericolosa al 19′, quando Maicon si ricorda di essere brasiliano e con un bellissimo tunnel salta l’uomo e serve Pambou, che si presenta al cross ma sceglie poi di servire Sbaffo, il quale mette un bel pallone per Dall’Oglio che da circa 20 metri conclude a fil di palo. Il centrocampista è l’unico ad essersi reso pericoloso degli amaranto.

La Reggina è troppo schiacciata, e i padroni di casa non si fanno pregare, giungendo sul fondo con molta facilità. Gli amaranto non riescono nemmeno a ripartire di rimessa.

Al 28′ l’Avellino reclama una punizione dal limite per un intervento di Dall’Oglio, che impatta Zappacosta che stava per entrare in area. Dopo un minuto Arini calcia da buona posizione ed è bravissimo Maicon a chiudere in angolo il tiro a botta sicura del giocatore in maglia verde. Sugli sviluppi degli angoli seguenti (due consecutivi) l’Avellino sfiora nuovamente il gol con un colpo di testa.

Al minuto 33 l’Avellino passa con un gol di testa di Fabbro su calcio d’angolo. Per la Reggina è l’ennesimo gol subito in questa stagione dopo un cross in area.

Dopo essere passata in svantaggio, la Reggina non cambia il proprio modo di stare in campo, molto arretrato e con i soli Sbaffo e Fischnaller ad avanzare. nelle ripartenze. Al minuto 40 l’altoatesino si rende protagonista di una bella serpentina saltando due uomini, ma perdendo poi il pallone pressato per la terza volta entrando in area.

Due minuti dopo è sempre Fischnaller a calciare dalla lunghissima distanza un pallone che termina fuori non di molto.

Al 45′, senza recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. L’Avellino chiude meritatamente in vantaggio la prima frazione di gioco, nella quale agli amaranto sono mancate le idee, e nella quale, senza le conclusioni da fuori, non si sono mai resi pericolosi, decidendo di attaccare con i soli Sbaffo e Fischnaller, accompagnati a fasi alterne da Maicon e Pambou. Da una squadra ormai retrocessa ci si attende una maggiore spregiudicatezza.

Queste le formazioni ad inizio gara.

AVELLINO: Seculin, Zappacosta, Fabbro, Decarli, Pisacane; D’Angelo, Arini, Schiavon; Soncin, Ciano, Castaldo.
A disposizione: Di Masi, Angiulli, Biancolino, Millesi, Galabinov, Bittante, Ladriere, Peccarisi, Pizza.
Allenatore: Sig. Rastelli

REGGINA: Pigliacelli; Coppolaro, Lucioni, Bochniewicz, Di Lorenzo; Dall’Oglio; Maicon, Pambou, Barillà, Fischnaller; Sbaffo.
A disposizione: Zandrini, Caruso, Salandria, Frascatore, Perrone, Maza, Ammirati.
Allenatori: Sig. Gagliardi e Zanin

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250