Melfi-Reggina 2-0. Berardino (17′), Tortori (61′) – Espulso Maimone al 54′ – [Tabellino Live] | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Dirette

Melfi-Reggina 2-0. Berardino (17′), Tortori (61′) – Espulso Maimone al 54′ – [Tabellino Live]

Inserito da on 8 novembre 2014 – 17:14No Comment |

Sfida di Lega Pro tra Melfi e Reggina. Per gli amaranto, in completo bianco, si tratta di una sfida delicata, sia per il momento, sia per la classifica.

Queste le scelte iniziali dei due allenatori, Bitetto e Cozza.

Come ogni settimana, vi offriremo l’aggiornamento LIVE del TABELLINO, e un commento al termine delle due frazioni di gioco.

Fine primo tempo: La Reggina scende in campo allo stadio Valerio di Melfi, come se stesse giocando un allenamento infrasettimanale. Per fortuna il primo tiro del Melfi porta i giocatori alla realtà in maniera indolore. Nel primo capovolgimento di fronte, Insigne non riesce a confermare quanto di buono fatto nelle prime gare di campionato. Passato lo spavento iniziale, la Reggina prende in mano il pallino del gioco e detta i ritmi della gara, forse scoprendosi un po’ troppo, ma sostanzialmente dando l’impressione di poter controllare la gara.

I padroni di casa del Melfi però non ci stanno e con una buona azione causano l’ ammonizione di Jacopo Dall’Oglio, e nella punizione seguente Berardino punisce un colpevole Kovacsik, che si fa superare sul proprio palo da una punizione non irresistibile.

Gli amaranto sono disposti in campo con il fotiano 3-5-2, che vede la Reggina più coperta e pronta a sfruttare i lanci di Rizzo per Insigne e Louzada. I due attaccanti oggi non sono in giornata, e cosa pesa e non poco sullo sterile attacco della Reggina.

La Reggina propone una reazione, ma le fila serrate del Melfi non lasciano spazio ad una evanescente Reggina, che non da mai l’impressione di poter pareggiare. Troppo poco convinti i giocatori amaranto nei contrasti. Al Melfi non par vero di essere in vantaggio contro la squadra che solo pochi anni fa, vinceva contro Juve e Inter.

Secondo tempo: non ci sono azioni da raccontare in una ripresa che ci lascia interdetti. La Reggina lascia il cuore negli spogliatoi e decide di non scendere in campo, forse per prendere il risultato che arriva dal campo e recuperare le forze per la prossima sfida. Il Melfi raddoppia grazie alla solita disattenzione difensiva, poi il nulla. Il Melfi tiene la Reggina lontana dalla propria area di rigore, la Reggina non riesce a farci sotto e a creare pericoli. Una brutta pagina per la Reggina, che oggi entra meritatamente nella storia del Melfi, che conquista la prima vittoria del campionato, la prima tra i professionisti nella nuova lega pro unica, dopo tante stagioni di seconda divisione. Alla Reggina urge una scossa.

TABELLINO

MELFI-REGGINA: 2-0, Berardino (17′), Tortori (61′)

MELFI: Perina, Guerriera, Pinna, Demarku, Di Filippo, Spezzani, Fella (dal 76′ Annoni), Tundo, Caturano, Berardino (dal 72′ Giacomarro), Tortori.
A Disposizione: Gagliardini, Annoni, Colella, Agnello, Libutti, Amelio, Giacomarro.
All: Bitetto

REGGINA (5-3-2): Kovacsik, Ungaro, Karagounis, Rizzo, Di Lorenzo, Crescenzi (dal 76′ Maita), Armellino, Maimone, Dall’Oglio, Insigne, Louzada.
A disposizione: Cetrangolo, Syku, Ammirati, Maita, Salandria, Masini, Gjuci.
All: Cozza

ARBITRO: Mancini di Fermo

Marcatori: Berardino (17′), Tortori (61′)

Angoli: 4-1

Ammoniti: Dall’Oglio (16′), Maimone(36′, 54′), Tortori (79′), Rizzo (88′)

Espulsi: Maimone (54′) per doppia ammonizione.

 

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250