Verso Lecce-Reggina, Cozza: “Dispiace per il Derby, ma ora a Lecce per dimenticarlo” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Lega Pro

Verso Lecce-Reggina, Cozza: “Dispiace per il Derby, ma ora a Lecce per dimenticarlo”

Inserito da on 17 settembre 2014 – 15:54No Comment |

Ciccio Cozza allenatore RegginaConferenza stampa dell’allenatore della Reggina, Ciccio Cozza, anticipata per consentire alla squadra di raggiungere Lecce per tempo, in vista della gara di venerdì sera allo stadio di Via del Mare.

Il tecnico affronta inizialmente lo stop subito contro il Messina nel derby, ma ricorda a tutti che è ora di metterselo alle spalle e pensare al Lecce.

Il dopo derby: “È stata una settimana in cui ci siamo allenati bene. Quello con il Messina è stato solo un incidente di percorso. Ora pensiamo al Lecce: una partita molto più difficile in cui affronteremo una squadra che vorrà i tre punti. Dovremo sfruttare ogni occasione che ci capiterà. Dispiace aver perso il Derby, anche per il tipo di partita che abbiamo condotto e poi perso. Abbiamo perso per la nostra gioventù”.

Le scelte iniziali: “Cambierà qualcosa nell’undici iniziale, non so dove, ho ancora del tempo per decidere. Sicuramente ci giocheremo la gara a viso aperto. Siamo consapevoli di affrontare una squadra forte ed esperta. Andremo lì a fare la nostra partita, ma sappiamo anche che siamo una squadra giovane e dobbiamo crescere”.

Preparazione fisica: “Non ho ancora incontrato squadre che ci mettono sotto dal punto di vista atletico. Prendiamo gol per cavolate, ma anche perché siamo una squadra giovane. Masini sta bene, rientra a disposizione. Stiamo tutti molto bene, sono tutti a disposizione. È normale che con il tempo miglioreremo, abbiamo iniziato con tante difficoltà (e in ritardo, ndr.) e sappiamo bene che dobbiamo costruire per il futuro. Non voglio sentire cavolate in radio o in tv dove si dice che dobbiamo vincere il campionato. Vogliamo dare soddisfazioni ai tifosi, ma deve essere chiaro che l’unico obiettivo è la salvezza. Se poi a dicembre saremo lassù, faremo delle valutazioni diverse. Ho detto più volte che siamo una squadra che cerca di vincere sempre, ma che comunque deve ancora crescere”.

La qualità del centrocampo: “Rizzo è un signor centrocampista, che ha giocato anche in A. Qui vogliono un centrocampista alla Carrus (Davide Carrus, centrocampista della Casertana, ndr.), che costa 250 mila euro, ma qui soldi non ce ne sono e dobbiamo solo pensare a costruire con quello che abbiamo”.

I prossimi avversari: “Il Lecce è la squadra più forte del campionato insieme al Benevento. Dobbiamo aggredirli e concedergli poche opportunità. In queste prime partite ha fatto pochi punti, ma credo che alla fine i valori verranno fuori. Dobbiamo restare concentrati e attenti per tutto l’arco dei 90 minuti, perchè appena concediamo qualche occasione, prendiamo il gol. Poi, devo dire un’altra cosa, che mi rode: per darci un rigore, devono farci due-tre falli, gli altri al primo fallo prendono il rigore”.

Di Michele si, Di Michele no: “Di Michele è un giocatore che le difese avversarie temono parecchio, è chiaro che non sempre può reggere 90 minuti, ma non rinuncio al suo apporto. Gli manca ancora il gol e speriamo si possa sbloccare presto. Non temo il Lecce, loro devono temere noi”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250