Matera-Reggina. Cozza: “Prendiamo gol su errori che non devono accadere più” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Lega Pro

Matera-Reggina. Cozza: “Prendiamo gol su errori che non devono accadere più”

Inserito da on 11 ottobre 2014 – 22:00No Comment |

Dichiarazioni post partita al termine di Matera-Reggina, vinta dai lucani per 1-0, grazie ad una rete di Albadoro.

Ai microfoni di Rocco Musolino, parlano i due tecnici Cassia e Cozza, e i calciatori Ungaro e Albadoro.

Cassia: “Il credo di Auteri è giocarsela fino alla fine. Oggi abbiamo giocato contro una squadra che secondo me è una di quelle che potrà dire la sua fino alla fine. Abbiamo avuto 3/4 palle gol nitide, è stato un peccato segnare solo alla fine, anche se si dice che le vittorie sofferte sono le più belle. Diamo ragione, oggi, al nostro presidente che ci aveva detto, già contro la Casertana, che se avessimo avuto più fame non avremmo perso. Oggi, grazie a lui che ci ha caricato, abbiamo dato il massimo. La Reggina non è vero che è Insigne dipendente. Forse oggi segna lui, ma la Reggina gioca bene, si muove bene, anche se credo che sono stati pericolosi solo sui calci piazzati. L’ambiente? Si, devo dire che non mi aspettavo tutte queste persone al campo. Soprattutto per come sono partecipi, è tutto ancora più bello”.

Francesco Cozza: “Arriva una sconfitta meritata. Loro l’hanno meritata sul campo perché ci hanno creduto di più. Oggi, contro una squadra attrezzata per vincere il campionato abbiamo giocato alla pari. da fastidio il comportamento della terna,visto che il loro 4 aveva fatto diversi falli ed essendo ammonito avrebbe meritato il secondo giallo. I cambi non mi hanno dato il contributo che mi aspettavo. Tra noi e loro c’erano 176 anni di differenza, per dire della differenza di esperienza. Giochiamo bene ma non raccogliamo, speriamo di giocare meno bene e raccogliere i punti alla prossima. Noi non sfruttiamo le occasioni, loro hanno sfruttato al massimo quelle che hanno avuto. Noi oggi togliendo Insigne abbiamo dovuto mettere un 98′. Dobbiamo cominciare a fare punti, che ora le partite si accorciano. Io cerco sempre in settimana di vedere chi sono quelli che giocano meglio. Vedrò chi si allena meglio in settimana. La partita si era incanalata verso il pari. Abbiamo preso un gol di gioventù, un errore che non deve più accadere. Adesso, già da stasera, dobbiamo pensare alla partita di venerdì. Dopo la partita sono soddisfatto, risultato a parte, perché abbiamo giocato meglio noi, loro si sono limitati ai lanci in avanti. Ma noi dobbiamo cominciare a vincere”.

Gaetano Ungaro: “Giochiamo bene, purtroppo abbiamo preso un gol che macchia tutta la prestazione. Purtroppo. Abbiamo giocato bene, abbiamo creato tanto. Loro poi hanno una occasione e ci puniscono. È brutto arrivare qui, dopo averla preparata bene e tornare a casa senza punti. Le sconfitte sono tante, la maggior parte esterne. Dobbiamo migliorare in trasferta. Adesso, dobbiamo preparare l’incontro di venerdì, e abbiamo l’obbligo di battere la Lupa Roma. Io titoalre? Decide il mister, io cerco di dare sempre il massimo, Pensare agli errori da fastidio, soprattutto prendere un gol così alla fine  della partita. Adesso al Granillo, che è la nostra forza, dobbiamo fare il massimo per vincere la partita”.

Albadoro: “È stata una partita tosta. Loro sono giovani ma giocano bene, come avete visto. Sono contento per il gol. Serve anche per l’autostima, Quando il mister mi chiamerà in campo, mi farò trovare pronto. Abbiamo fatto fatica sul palleggio perché loro erano bravi a tenere palla. Nella ripresa li abbiamo tenuto li, e abbiamo giocato meglio. Sono stato fortunato a trovarmi davanti al portiere, e poi bravo a non sbagliare. Insigne ha fatto bene, la Reggina gioca bene. Noi guardiamo partita per partita, siamo una squadra nuova, ma siamo anche una squadra dura e difficile da sconfiggere. Anche il pubblico ci aiuta tantissimo. Non sarà facile per nessuno venire qui”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , , , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250