Lo Monaco: “la restituzione dei punti alla Reggina è una brutta pagina”

La restituzione dei punti alla Reggina non va giù al presidente del Messina Pietro Lo Monaco, che non le manda certo a dire a FIGC e Lega.

Secondo il massimo dirigente peloritano, la restituzione dei punti è un dietro-front rivoluzionario, nell’accezione negativa del termine, che premierebbe i furbi che trovano gli escamotage per bypassare i regolamenti.

“È una vergogna. Se una società è stata sanzionata per dei mancati pagamenti – queste le parole di Lo Monaco raccolte dal sito Messina Sportiva – il tornare indietro sui propri passi rappresenta qualcosa di rivoluzionario. Melfi e Foggia, anch’esse penalizzate, non hanno ricevuto lo stesso trattamento. Evidentemente questa normativa è fatta per essere bypassata dai furbi. Non so chi sia il furbo in questa vicenda, ma si tratta di una brutta pagina”.

Che a Messina sia stata una settimana dura, lo possiamo comprendere, considerato che la Reggina ha conquistato 3 punti sul campo, che aggiunti ai 4 restituiti dalla Corte di Appello Federale, fanno 7. Evidentemente, la ridotta distanza tra le due formazioni, comincia a far perdere il sonno alla dirigenza giallorossa, soprattutto alla luce delle buone prestazioni della squadra diretta da mister Alberti, che con i nuovi arrivi potrebbe ridurre ulteriormente la distanza dai dirimpettai. Eppure con 6 punti potrebbero dormire sonni tranquilli.

Nessuna replica da parte del Presidente Foti, che ha da sempre rivendicato la correttezza del proprio operato.