Messina-Reggina 2-0. Il Messina ribalta meritatamente il risultato della gara di andata | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Lega Pro

Messina-Reggina 2-0. Il Messina ribalta meritatamente il risultato della gara di andata

Inserito da on 29 dicembre 2016 – 17:36No Comment |

Messina e Reggina sono in campo per la sfida valida per il secondo turno del girone di ritorno.

La partita si gioca in uno stadio quasi vuoto e con i tifosi ospiti che non hanno potuto prendere parte alla partita per il divieto stabilito dalle autorità come già accaduto ai tifosi del Messina all’andata.

La gara si gioca fin da subito su ritmi medi, con le due squadre che cercano di rendersi pericolose fin dalle prime giocate. Al 18′ prima vera occasione per la Reggina, con Bangu prima e Porcino subito dopo che non arrivano correttamente all’appuntamento col pallone, che termina molto alto sulla traversa della porta difesa da Berardi. Al 22′ Pozzebon solo in mezzo a quattro, calcia verso la porta con Sala che si fa trovare pronto e devia in angolo.

L’arbitro fa giocare all’inglese, fischiando poco e lasciando correre su molti contatti tra i calciatori. La partita però è molto corretta.

Al 27′ una nuova occasione per i padroni di casa: Madonia controlla bene il pallone in area e con una finta si beve tutta la difesa, poco attenta nell’occasione, e da ottima posizione impegna Sala con un diagonale che il portiere amaranto para a terra. Il pallone dopo una serie di batti e ribatti, viene spazzato fuori da Possenti. Ma la Reggina sta arretrando pericolosamente il proprio baricentro, concedendo metri e spazi per giocare al Messina. Al minuto 43′ Coralliha sui piedi il migliore dei palloni, ma l’attaccante amaranto, sempre molto polemico e nervoso, dopo il primo controllo, non riesce a trovare il tempo e la giusta coordinazione per calciare a rete da ottima posizione. Dopo 1 minuto di recupero, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa, le due squadre cercano di affondare maggiormente, ma sono sempre i padroni di casa a fare la partita. Il giocò però è sempre spezzettato e poco fluido, le due squadre non riescono a creare gioco.

Al 74′ il gol del Messina. Su una punizione dalla trequarti, i calciatori amaranto perdono tempo e energie mentali nel cercare di far arretrare di un paio di metri il punto di battuta. Di contro i calciatori del Messina si organizzano e da un pallone spiovente in area, dopo una bruttissima uscita accennata da Sala, nasce la marcatura del Messina. Bruno con un pallonetto beffardo supera Sala che si trova nella terra di nessuno, dopo aver sbagliato l’uscita e non essere riuscito a tornare in porta. Reggina costretta ad inseguire.

All’82’, il raddoppio del Messina: Milinkovic galoppa sulla fascia destra e superando tutti i difensori riesce a superare con un pregevole pallonetto Sala in uscita.

A questo punto saltano i nervi agli uomini di Zeman: Bangu scalcia sotto gli occhi dell’arbitro un giocatore che si lascia cadere a terra, con l’intento evidente di perdere tempo. Il direttore di gara non può far alto che estrarre il cartellino rosso. Reggina che giocherà in inferiorità numerica gli ultimi 10 minuti di gara. Ma è sempre il Messina a fare la partita sfruttando gli spazi che la Reggina lascia per forza di cose agli attaccanti messinesi da centrocampo in giù.

La gara non ha più nulla da dire, con il Messina che si aggiudica meritatamente una partita che ha gestito dall’inizio alla fine, concedendo poco ad una Reggina distratta e nervosa. Unica nota di colore, al termine della gara, si è giocato su un campo imbiancato da una forte nevicata, considerando che Reggio e Messina, non sono abituate a stare sotto la neve. Per la Reggina giunge l’ennesima sconfitta stagionale, con la classifica che piange terribilmente e con il futuro di tecnico e calciatori (non tutti ovviamente) che sembra traballare pericolosamente.

MESSINA – REGGINA 2-0

MESSINA: Berardi, De Vito, Pozzebon, Milinkovic, Madonia (68′ Musacci), Bruno, Foresta (81′ Palumbo), Rea (Maccarrone), Nardini, Mancini, Grifoni
All. Lucarelli

REGGINA: Sala, Gianola, De Francesco (81′ Romanò), Coralli (89′ Silenzi), Tripicchio (68′ Bianchimano), Botta, Kosnic, Porcino, Cane, Bangu, Possenti
All. Zeman

Arbitro: Guccini di Albano Laziale

Assistenti: Scarica di Castellamare di Stabia e Benedettino di Bologna

Ammoniti: Botta (33′)

Espulsi: Bangu (83′)

Recupero: 1′ p.t., 4′ s.t.

Messina-Reggina (Gol 1-0)

Messina-Reggina (Gol 1-0)

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250