(VIDEO) Quando De Francesco non prende botte dagli avversari…le prende dai compagni

Due assist vincenti e tanta, tantissima classe. Alberto De Francesco si è dimostrato leader incontrastato del centrocampo di Maurizi e beniamino dei tifosi amaranto.

Classe a non finire, giocate affascinanti e assist col contagiri per il capitano della Reggina che seimbra rappresentare al meglio quel numero 10 alle sue spalle. Le grandi doti di De Francesco però, attirano e non poco gli avversari che, pur di fermarlo, ricorrono più volte ad interventi pressocchè duri ed intenzionali. La caviglia gonfia ed i piedi malconci di una foto pubblicata dal capitano stesso qualche partirà fa ne sono la reale e dolorosa prova.

Ironicamente parlando, aggiungiamo che se De Francesco non prende botte dagli avversari… le prende dai compagni! In una gara (quella con il Catania) non particolarmente fallosa dove non ha subito duri interventi di gioco, De Francesco ha subito una “botta” durante un momento di gioia.

Il momento:

In occasione della rete dell’1-0 siglata da Bianchimano, il capitano amaranto corse per raggiungere il suo compagno ma, una volta chinatosi per festeggiare con esso, venne colpito in pieno da una testata involontaria di Bezziccheri, giunto dalla panchina insieme agli altri per festeggiare il vantaggio.

PER VEDERE LO “SCONTRO” VAI AL MINUTO 1:27

Un episodio senza dubbio involontario nei confronti del capitano che, un po stordito dalla botta, riesce comunque ad esultare con il bomber amaranto Bianchimano. Prova comunque da migliore in campo per De Francesco che non è stato di certo fermato da una piccola “capocciata”. De Francesco resta il perno di questa squadra oltre che il più mirato. Ironicamente diciamo che: se De Francesco non prende botte dagli avversari, le prende dai compagni…