Troppo Matera per la Reggina. Amaranto fuori dalla Coppa Italia, è 3-2 al XXI Settembre

Termina 3-2 il match del XXI Settembre Franco-Salerno tra Matera e Reggina. Amaranto fuori dalla Coppa Italia.

Troppo Matera per la Reggina. Anche senza tutte le prime scelte (9 giocatori fuori per infortunii) i padroni di casa vincono e si riscattano dopo un periodo negativo che ha visto la squadra di Auteri non vincere da 5 partite. Terza sconfitta consecutiva, invece, per la Reggina che (dopo Lecce) subisce altre tre reti nella prima frazione, decisive ai fini della partita. Maurizi schiera le seconde linee, ovvero coloro che hanno giocato di meno (o per niente) in questo avvio di stagione. Una scelta che, seppur giusta, non ha dato gli effetti sperati. Matera superiore nella forza dei singoli ma soprattutto più forte e organizzato degli amaranto in fase di palleggio. Dugandzic la apre dopo 11 minuti, Corado raddoppia, Sparacello accorcia le distanze, Battista cala il tris e Silenzi (nella seconda frazione) accorcia nuovamente le distanze ad un minuto dalla fine. Gara che ha visto, inoltre, l’esordio del giovane Amato e le espulsioni dell’ex Maimone e di Mezavilla.

La Reggina si ferma ai sedicesimi, il Matera passa il turno. Amaranto che, da adesso, penseranno solo ed esclusivamente al campionato e, più precisamente, al match di sabato contro il Bisceglie 

 

IL TABELLINO

Matera-Reggina 3-1 (11′ Dugandzic, 20′ Corado, 23′ Sparacello, 28′ Battista)

MATERA (4-3-3) Tonti; Sernicola, Buschiazzo, Scognanillo, Salandria; De Falco, Urso, Maimone; Battista (45′ Giovinco), Dugandzic (63′ Sartore), Corado (75′ Berardi).  a disposizione:  Mittica, Dammacco, Errico, Angelastri.Allenatore: Auteri

REGGINA: (4-3-1-2) – Licastro; Tazza, Auriletto, Gatti, Solerio; Fortunato (88′ Amato), Mezavilla, Bezziccheri; Di Livio (54′ Garufi); Silenzi, Sparacello. a disposizione: Turrin, Cucchietti, Pasqualoni, Laezza, Porcino, De Francesco, Marino, Di Filippo, Tulissi, Bianchimano. Allenatore: Maurizi

 

Arbitro: Fiorini (Frosinone)                       Assistenti: Guglielmi – Colizzi

Ammoniti: Maimone (M), Fortunato (R), Tazza (R), Solerio (R)

Espulsi: Maimone (M) e Mezavilla (R) per somma di ammonizioni.