Reggina-Leonfortese a porte aperte. Rischio porte chiuse per Reggina-Vigor Lamezia

La Reggina ha presentato ricorso contro la squalifica del campo di una giornata, comminata alla società per via delle bottiglie di acqua buttate in campo a Roccella.

La prima conseguenza del ricorso, è che la sfida di domenica contro la Leonfortese potrebbe giocarsi a porte aperte, slittando la decisione sul ricorso alla prossima settimana. La partita che eventualmente si potrebbe giocare a porte chiuse diventa quella contro la Vigor Lamezia.

Una cosa che dovrebbe fare la società, è quella di denunciare chi compie questi gesti che non hanno niente a che fare con il tifo, per far si che chi si è reso responsabile del lancio venga allontanato dallo stadio.

La squalifica del campo, che colpisce indistintamente tutti i tifosi, che sono per la stragrande maggioranza educati e civili, è un provvedimento che penalizza le società oltremisura, e le mette in condizione di subire ricatti dai tifosi che non dovessero ottenere determinati vantaggi. Per questo motivo, l’identificazione, e giusta punizione, dei responsabili è sempre la strada maestra da seguire.