Reggina, prima vittoria convincente. In gol Arena su rigore, espulso Zampaglione | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie D

Reggina, prima vittoria convincente. In gol Arena su rigore, espulso Zampaglione

Inserito da on 25 ottobre 2015 – 17:06No Comment |

Dopo tanto penare arriva la prima vittoria stagionale ottenuta meritatamente sul campo, dimostrando di potersela giocare contro chiunque.

Nell’occasione Cozza rispolvera il suo vestito migliore, il 4-3-3, componendo un vertice offensivo composto da Zampaglione, Arena e il giovane De Marco. A centrocampo Mautone, Lavrendi e Roselli si pongono davanti alla linea difensiva composta da Maesano, Carrozza, Corso e De Bode. Ma la vera bomba di giornata, per quanto riguarda la formazione è l’esordio dal primo minuto di Licastro al posto del confuso Ventrella.

La Vibonese risponde con un 4-4-2 così formato: Parisi, Lavilla, Paviglianiti, Cuomo, Castaldo, Bertini, Da Dalt, Cosenza, Saraniti, Allegretti e Scapellato. Per la prima volta ad arbitrare la gara del Granillo ci sarà una donna, la Carina di Livorno.

La Reggina parte subito attaccando, ma complice anche la tenisone accumulata nelle scorse settimane, la prima frazione di gioco scorre via lentamente e con poche emozioni da ambo le parti. Totale dei tiri in porta dei primi 45 minuti 2 da parte amaranto. Gli ospiti hanno pensato più a difendere che ad attaccare. Il pubblico non ha certamente fischiato le due squadre, ma non ha dimostrato di gradire particolarmente il gioco espresso in campo, scegliendo di non applaudire le due squadre al loro ingresso negli spogliatoi.

Nella ripresa la Reggina entra con maggior convinzione, scrollatasi di dosso le pressioni precedenti e comincia a macinare gioco. Si sono visti in campo se non undici Roselli, come chiesto dal tecnico Cozza, almeno un buon numero, creando pressing a tutto campo e vincendo molti contrasti. La squadra a giocato bene, ma la svolta arriva dopo il minuto 56, quando Bramucci prende il posto dell’esausto De Marco. Proprio il neo entrato Bramucci si conquista il rigore che la signora Carina concede senza esitazione. Rigore ed espulsione per il portiere ospite. Nulla può De Mitri appena entrato per fermare il tiro perfetto di Arena.

La Reggina dopo il vantaggio continua a macinare gioco, ma arretra il proprio baricentro. La Vibonese, di contro, in inferiorità numerica ha il suo momento migliore proprio dopo il gol subito. Proprio dopo il gol e la girandola delle sostituzioni la Reggina concede metri agli ospiti che non riescono però a rendersi pericolosi. È invece la Reggina a sfiorare il gol in un paio di occasioni sfruttando nel migliore dei modi tutti gli spazi che la Vibonese concede. Nel finale, molta confusione e gioco molto acceso. L’arbitro lascia correre molto ma dà sempre la sensazione di avere ben in mano la partita. Alla fine ci saranno 4 ammonizioni, e una espulsione per parte, ma nel complesso la partita è stata molto corretta. Gli espulsi sono stati Parisi per il fallo da ultimo uomo, e Zampaglione per un doppio giallo rimediato per la troppa foga.

Reggina-Vibonese: 1-0

Reggina: Licastro, Maesano, Carrozza, Corso, De Bode, Mautone, Lavrendi, Roselli, Zampaglione, Arena, De Marco.

Vibonese: Parisi, Lavilla, Paviglianiti, Cuomo, Castaldo, Bertini, Da Dalt, Cosenza, Saraniti, Allegretti, Scapellato.

Marcatori: Arena (60′ rig)

Ammoniti: 12′ Cosenza, 15′ Mautone, 64′ Cuomo, 70′ Castaldo, 72′ e 91′ Zampaglione, 80′ De Bode, 89′ Da Dalt,

Espulsi: 58′ Parisi, 91′ Zampaglione

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250