Reggina-Rende: 2-1. Bene la vittoria, ma brutta prestazione | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie D

Reggina-Rende: 2-1. Bene la vittoria, ma brutta prestazione

Inserito da on 10 febbraio 2016 – 23:53No Comment |

Una vittoria ottenuta con troppa sofferenza nei confronti di un avversario che in avvio fa di tutto per agevolare la squadra di Cozza.

Di fronte ad un avversario ridotto in 9 uomini, la Reggina riesce a complicarsi la vita regalando un gol e l’espulsione di un ingenuo Maesano, che consentono al Rende di restare in partita fino al 95′.

La partita comincia subito bene per la Reggina. La squadra di Cozza si dimostra subito padrona del campo e ne sfrutta tutte le zone per colpire un avversario che pensa più a chiudere che ad attaccare. Da una delle tante palle che passano dai piedi o dalla testa di Tiboni nasce l’azione che vale il vantaggio amaranto: Tiboni è bravo a servire Ciccone che viene steso appena dentro l’area da Scarnato. Rigore e rosso diretto per fallo da ultimo uomo. Forgione trasforma il gol che vale il vantaggio amaranto, siamo al 12′.

Passano due minuti e sempre Tiboni imbecca per Oggiano, che da buona posizione è bravo a superare De Brasi in uscita. Per la Reggina la gara comincia decisamente in discesa: doppio vantaggio e superiorità numerica.

Ma quando le cose possono andare male, bisogna star più che certi che lo faranno, soprattutto se le si da una mano. È proprio in questo senso che la Reggina spreca tutto ciò che può sprecare e consente agli avversari, molto aggressivi sul portatore di palla, di farsi sotto e restare in partita.

Ad inizio ripresa, il Rende accorcia le distanze con Actis Goretta. Lavrendi perde palla al limite dell’area di rigore amaranto e l’attaccante ospite è bravo a superare un incolpevole Licastro. Passano pochi minuti e gli ospiti restano in 9: dopo le espulsioni di Scarnato e Zangaro dalla panchina, al 63′ viene espulso per somma di ammonizioni anche Feraco. La Reggina è avanti 2-1 e gioca in 11 contro 9. La partita potrebbe essere chiusa, ma il diavolo, che come tutti sanno fa le pentole ma non i coperchi, ci mette lo zampino, e aiutato dalla scarsa vena degli amaranto, gli mette qualche bastone fra le ruote. Passano pochi minuti e Maesano si fa espellere per somma di ammonizioni. Il rosso per il difensore della Reggina da ancora più coraggio agli uomini di Trocini, che aumentano la pressione sul portatore di palla. La gara diventa molto carica dal punto di vista agonistico e alla fine ci saranno ben 9 ammonizioni e quattro cartellini rossi (uno dalla panchina per Zangaro).

Nel finale di gara, la Reggina rischia più volte di capitolare, quando invece di far girare la palla, e far correre gli avversari, gli uomini di Cozza si mettono a cincischiare col pallone perdendo metri e palla a causa della pressione ospite. Il Rende dimostra di crederci fino alla fine e anche in inferiorità numerica, costringe la Reggina alla difesa del risultato. Alla fine, si può salvare, oltre che il risultato, l’avvio della gara e l’approccio iniziale alla partita. Cozza dovrà capire come mai la squadra ha avuto un calo vistoso nella ripresa, non imputabile completamente, secondo noi, ad un calo fisico.

TABELLINO

REGGINA – RENDE 2-1

REGGINA: Licastro, Maesano, Carrozza, Lavrendi, De Bode, Corso, Foderaro (66’ Cane), Forgione, Tiboni, Oggiano (89′ Cucinotti), Ciccone (52’ D’Ambrosio) All. Cozza

RENDE: De Brasi, Bruno, Sanzone, Benincasa, Musca, Scarnato, Gigliotti (75’ Falbo), Fiore, Actis Goretta, Zangaro (10’ Ginobili 86’ Kyerematengi), Feraco All. Trocini

Arbitro: Pashuku di Albano Speziale – Assistenti: De Pasquale di Barcellona P.G., Saija di Messina

Marcatori: 11’ Oggiano rig., 14’ Forgione, 54’ Actis Goretta

Ammoniti: Oggiano, Carrozza, Musca, Corso, Licastro

Espulsi: Scarnato rosso diretto, Zangaro rosso diretto dalla panchina per proteste, Feraco doppio giallo, Maesano doppio giallo

Recupero: 1’ pt, 5′ st

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250