Reggina-Scordia 0-1 Di Maira (47′ st.). Una buona Reggina affonda contro l’ostacolo Scordia. | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie D

Reggina-Scordia 0-1 Di Maira (47′ st.). Una buona Reggina affonda contro l’ostacolo Scordia.

Inserito da on 20 marzo 2016 – 14:45No Comment |

Impegno sulla carta facile, quello della trentaduesima giornata del girone I della Serie D, per la Reggina di Mimmo Praticò e soci.

La squadra scende in campo agli ordini di Ivan Franceschini, alla prima panchina “titolare” con la maglia amaranto di Reggio Calabria, a causa della squalifica rimediata da Cozza durante la gara vinta per 0-3 a Gragnano.

Gli ospiti occupano stabilmente l’ultimo posto della classifica e hanno la difesa più perforata dell’intera classifica. La Reggina è reduce dalla già richiamata vittoria di Gragnano e può provare ad allungare la propria serie di risultati utili. Tra le fila della Città di Scordia, si registra la presenza di Giuseppe Mascara, arrivato a gennaio dal Siracusa.

Il primo tempo, ben giocato dagli uomini di Franceschini, termina senza reti. Nonostante la difesa dello Scordia non proprio impeccabile, la scarsa vena realizzativa degli attaccanti amaranto, oggi in maglia bianca, consente a Vizzì di chiudere i primi 45′ con la porta inviolata. A dare una mano all’estremo difensore rossoblu, oggi anche l’arbitro, che dopo aver concesso un buon vantaggio, fa un passo indietro fermando Oggiano solo davanti al portiere. La decisione dell’arbitro è stata molto contestata dal pubblico del Granillo e dai giocatori in campo. La Reggina ha creato la maggior parte delle palle gol e ha tenuto in mano il pallino del gioco per almeno 35′. Lo Scordia ha pensato più a chiudere gli spazi, anche ricorrendo al gioco suro e a qualche fallo di mestiere. In questo non bene l’arbitro, il sigor MArcenaro di Genova, che ha lasciato correre troppi falli e ha addirittura, a nostro avviso, invertito qualche chiamata, sempre a danno dei padroni di casa. Bene la Reggina, dicevano, nonostante qualche amnesia di troppo davanti al portiere. Contro questo Scordia, ci si aspetta di più. Meglio invece la fase difensiva, dove la linea difensiva, anche grazie al filtro del centrocampo, non ha concesso nulla o quasi alla formazione di Mascara e compagni.

Nella ripresa, l’ingresso in campo e la ripresa del gioco, coincide con l’unico svarione di una difesa che ha per il resto disputato una buona prestazione. Molto bravo ad approfittarne Di Maira che supera un incolpevole Licastro. Dopo il gol del vantaggio, la partita cambia e la Reggina deve giocoforza osare di più, concedendo agli ospiti solo qualche contropiede, che De Bode e un gigantesco Roselli riescono ad arginare senza problemi per tutti i secondi 45′. La Reggina prova a tornare in parità, ma gli uomini di mister Campanella, riescono a chiudere tyutte le azioni di marca amaranto. La Reggina le tenta tutte per segnare la rete che avrebbe riportato il punteggio in pari. Un palo, qualche azione dubbia e un gol fantasma allo scadere impediscono però alla Reggina di conquistare almeno un punto, che avrebbe significato tenere il passo delle dirette concorrenti ai playoff. La ripresa è stata caratterizzata da numerose interruzioni del gioco, e da tanti cartellini gialli, estratti dall’arbitro soprattutto ai danni degli ospiti. Numerose le perdite di tempo sanzionate dal fischietto di Genova.

La Reggina ha disputato una buona gara. Ma per fare il salto di qualità serve qualcosa in più che al momento la formazione di Cozza e Franceschini non è in grado di dare. Per trovare la quadra, sarebbe stato utile qualche inserimento in rosa, ma ormai sappiamo bene cosa è arrivato dal mercato di riparazione.

TABELLINO

REGGINA-SCORDIA 0-1

REGGINA: Licastro, Maesano, Castaldi, Roselli, De Bode, Corso, De Marco, Lavrendi, Tiboni, Oggiano, Forgione.
A disposizione: Ventrella, Brunetti, Villa, MAngiola, Foderaro, Bramucci, Ciccone, Zampaglione, Cane.
All. Franceschini

CITTA’ DI SCORDIA: Vizzì, Sardo, Maimone, Liistro, Diop, Simonetti, Mascara, Zumbo, Di Maira, Messina, Ascione.
A disposizione: Pandolfo, Baiata, Di Maggio, Gallo, Mazzamuto, De Pasquale, Provenzano, D’gostino, Calabrese.
All. Campanella

Marcatori: Di Maira

Ammoniti: Liistro, Simonetti, Messina, Oggiano, Maimone, Zumbo, Vizzì, Ascione, Tiboni, Zampaglione Maesano.

Recuperi: 1′ pt., 5′ st.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250