Reggina-Agropoli 1-2 (Manfrellotti, Brenci, Tiboni) | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie D

Reggina-Agropoli 1-2 (Manfrellotti, Brenci, Tiboni)

Inserito da on 10 aprile 2016 – 19:06No Comment |

Passo falso della Reggina, che non riesce più a tenere un passo playoff.

La Reggina chiude il primo tempo con un “doppio svantaggio”. Gli amaranto infatti, sono sotto di un gol e in inferiorità numerica per l’espulsione, sacrosanta, di Cucinotti. Il difensore amaranto, colpisce con uno schiaffo al volto Manfrellotti, sotto lo sguardo vigile del secondo assistente che richiama l’arbitro. Rosso inevitabile, nonostante le proteste di giocatori e pubblico di fede amaranto. La gara corre via sui binari di un certo equilibrio, tra la scarsa vena realizzativa degli amaranto, e la poca organizzazione difensiva dell’Agropoli. La formazione in maglia blu, pensa principalmente a difendere, e proprio per questo motivo la Reggina osa maggiormente lasciando ampie praterie nella retroguardia. Poco prima del 15′, dopo una azione di angolo, la Reggina offre il fianco al contropiede ospite. Un orrore di Carrozza costa il gol del momentaneo svantaggio dei padroni di casa. Il difensore amaranto, infatti, passa il pallone al portiere Licastro, che nel frattempo si era mosso per prenderlo snza aspettare il passaggio del compagno. Lesto ad approfittarne Manfrellotti che a porta spalancata insacca il più facile dei gol. La Reggina prova a farsi sotto attaccando a testa bassa ma le trame offensive degli amaranto, non sono in grado di superare la difesa messa in campo da mister Santosuosso.

Nella ripresa, il copione non cambia. Gli amaranto continuano ad attaccare senza però scardinare la difesa ospite. Gli uomini di Cozza si rendono pericolosi in un paio di occasioni, ma nulla di più. L’Agropoli sfrutta l’ennesima ingenuità difensiva della Reggina, che regala il raddoppio alla formazione in maglia blu. Su un rinvio dopo un retropassaggio, il pallone colpisce Brenci e termina in rete. La Reggina con un moto d’orgolgio trovala forza di accorciare le distanze grazie ad un colpo di testa di Tiboni, e per poco, alla ripresa del gioco, non trova anche il gol del pareggio. Ma è solo un fuoco di paglia, e la reazione amaranto è tutta qui. Nei resto della partita assistiamo ad un attacco sterile della Reggina incapace di creare serie occasioni da gol.

Quando l’arbitro fischia il termine della gara, la Reggina esce tra i fischi. La conquista dei playoff, obbiettivo minimo, considerata la categoria, si allontana in maniera preoccupante. Negli spogliatoi, Cozza ribadisce quanto già detto in precedenza: “chi non suda la maglia non giocherà”.

TABELLINO

REGGINA – AGROPOLI 1-2

REGGINA: Licastro, Maesano, Carrozza, Roselli, De Bode, Cucinotti, Oggiano, Forgione, Tiboni, Lavrendi, De Marco.
A disposizione: D’Aguì, Brunetti, Sgrò, Cane, Castaldi, Liotta, Foderaro, D’Ambrosio Bramucci.
All. Cozza

AGROPOLI: Polverino, Gagliardo, Amendola, Melis, Chiariello, Laezza, Siano, Cascone, Manfrellotti, Brenci, Coco.
Bilancieri, Bernardini, Palumbo, Manfongelli, Marciano,Gaita.
All. Santosuosso

Arbitro: Ricci di Firenze – Assistenti: Scannella di Caltanissetta e Principato di Agrigento

Marcatori: Manfrellotti, Brenci, Tiboni

Reggina-Agropoli Manfrellotti

Reggina-Agropoli Manfrellotti

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250