Serie A: undicesima giornata. Rullo compressore Juve, ma la Roma non molla. | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie A

Serie A: undicesima giornata. Rullo compressore Juve, ma la Roma non molla.

Inserito da on 10 novembre 2014 – 14:05No Comment |

Il nostro lunedì, primo giorno della nuova settimana calcistica, è come sempre dedicato ad una breve analisi dei risultati del fine-settimana di serie A e ad un piccolo resoconto dei nostri pronostici del pre-partita.

Anche in questo turno ci siamo tolti delle discrete soddisfazioni, inoltre il campionato ci ha regalato prima della sosta per le nazionali un bel numero di gol e giocate da annotare nel taccuino delle cose più belle di questa stagione.

Negli anticipi del sabato, il segno predominante è la “X”: tra Sassuolo e Atalanta vince la noia, la granitica difesa dei bergamaschi consegna alla squadra di Colantuono uno 0-0 e un buon punto da mettere in cascina visto il periodo non proprio esaltante dei nerazzurri. I padroni di casa provano a pungere più volte, ma complice uno Zaza non proprio al 100% non riescono quasi mai a rendersi pericolosi; anche tra Sampdoria e Milan finisce in parità, ma la partita è di tutt’altro tipo: le due squadre si affrontano a viso aperto e il 2-2 finale rispecchia la battaglia che si è vista in campo tra due compagini che non hanno mai mollato.

La partita di domenica alle 12.30 si gioca al Sant’Elia finalmente riaperto, e ci consegna un altro pareggio. Un legno per parte, un rigore sbagliato da Avelar, grandi parate da parte di Cragno e Perin: il risultato non è stato un altro per puro caso, ma i padroni di casa avrebbero meritato qualcosa in più visto il modo in cui hanno sfruttato la superiorità numerica dopo l’espulsione di Sturaro.

Alle tre del pomeriggio è la volta della Juventus, che asfalta il Parma con le doppiette dei suoi tre attaccanti e una superba prestazione di Lichtsteiner. Sugli altri campi le partite sono combattute: Vazquez spreca il rigore che avrebbe potuto consegnare i tre punti al Palermo, e un legno di Dybala salva l’Udinese orfano di Di Natale; il Chievo batte il Cesena con una doppietta del redivivo Pellissier, che al 90’ confeziona il colpo di testa dei tre punti grazie all’assist da fermo di un compagno e al generoso contributo del portiere romagnolo Leali; ad Empoli si ferma la striscia positiva della Lazio, a cui non basta il sesto gol stagionale del serbo Djordjevic per evitare la sconfitta per 2-1.

A metà pomeriggio, in un appuntamento diventato ormai tristemente consueto nello spezzatino della serie A, vanno in campo le squadre impegnate in Europa League che giovedì hanno giocato in casa. Il Napoli, dopo una partita ordinata giocata neutralizzando con il pressing il possesso palla sterile dei viola, batte la Fiorentina a domicilio grazie al gol segnato dal bomber Higuain. Sono tre punti pesanti, che rilanciano i partenopei al terzo posto in solitaria che vuol dire Champions League.

I posticipi serali sono Roma-Torino e Inter-Verona: i giallorossi rispondono presente alla chiamata della Juve, abbattendo un Torino quanto mai in crisi con i gol di Liajic, Gervinho e Torosidis, ma la notizia più bella di tutte è quella del ritorno in campo, dopo otto mesi esatti, di Kevin Strootman, ormai recuperato dall’infortunio al ginocchio che ne aveva compromesso il finale della scorsa stagione e l’inizio di quella corrente; a Milano ancora (brutte) sorprese e figuracce per Mazzarri, nonostante lui e i suoi abbiano fatto il possibile per contenere la spinta del Verona dopo la dubbia espulsione di Medel in occasione dell’ancora più dubbio rigore (comunque parato da Handanovic, ora a quota tre in stagione). Nel finale arriva il pareggio siglato da Nico Lopez, e le critiche che sembravano poter essere mitigate dalla buona prestazione dei nerazzurri tornano a piovere impietose sul tecnico toscano.

In chiusura di questo spettacolare week-end, ecco il resoconto dei nostri pronostici. Anche questa settimana non è andata troppo male, anche se alcune partite – almeno sulla carta – sembravano poter finire in tutt’altro modo rispetto al risultato effettivo.

Pronostici “secchi”: Sassuolo-Atalanta X (1-1), Fiorentina-Napoli 2 (0-1), Roma-Torino 1 (3-0).
Scommesse sui gol: Inter-Verona Over 2.5 (2-2), Roma-Torino NOGOL.
Marcatori: Icardi, Djordjevic.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250