Voci dagli spogliatoi: il tecnico del Bari, Alberti

logo_bariIl tecnico del Bari, Alberti, ammette la superiorità della Reggina.

Bene il bari nel primo tempo, dice, ma poi loro sono venuti fuori alla distanza.

Ecco le dichiarazioni del tecnico del Bari, Alberti al termine della partita contro la Reggina: “Noi per un’ora abbiamo fatto bene nella fase di non possesso. Non gli abbiamo mai permesso di ripartire e fare il loro gioco. Poi il calo fisico e Di Michele ci hanno messo in difficoltà.  La Serie B è sofferenza, i giovani hanno fatto bene. La sofferenza fa parte della crescita. Dobbiamo recuperare il -3 in classifica, bene il risultato. Oggi avevamo in campo 3 giocatori classe 93, alcuni 94 in panchina, un 95. Avevamo scelto Marotta nell’ultima mezzora per accompagnarci nelle offensive, devo comunque elogiare i ragazzi, crescendo, poi, soffriremo di meno. Gli ultimi minuti, in 10, abbiamo sofferto di più, ma bene per noi tornare a casa con un punto. Nella gestione della palla dobbiamo migliorare. Abbiamo concesso troppo alla Reggina, ci mancavano due titolari, comunque giovanissimi, classe 92 e 93. Dobbiamo aspettare la chiusura del mercato ma allenarci comunque con i giocatori a disposizione. Sono loro che stabiliscono gli schemi con cui si scende in campo. Lavorerò sulla convinzione siamo stati fortunati, ma i ragazzi devono essere più convinti dei loro mezzi. i punti e la fiducia aiutano nella crescita. Dico bravi a tutti, oggi hanno tirato fuori i denti e hanno dato il massimo. Sono convinto che se continueremo così la gente tornerà a vederci”.