Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L’Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell’anno del centenario

Home » Serie B

Reggina-Bari, Atzori: “Bene la prima, abbiamo fatto tornare il pubblico”

Inserito da il 24 agosto 2013 – 00:46Nessun Commento |

Atzori durante la presentazioneContinua la striscia positiva di risultati utili per la Reggina. Dopo le due vittorie in Coppa Italia, arriva un pareggio in campionato che muove la classifica, anche se a dire il vero la Reggina meritava i tre punti in palio.

Il tecnico di Collepardo, ha commentato così la partita: “Continua la mia tradizione sfavorevole all’esordio. Ma è un’esordio come quello di 3 anni fa, oggi metterei la firma per finire allo stesso modo. Louzada mi ha soddisfatto molto, non so perché negli ultimi anni non abbia trovato spazio, ricordo che l’ho fatto esordire io 3 anni fa in prima squadra. Io il primo tempo lo valuto un po’ confusionario da parte nostra, ma se una squadra non ti fa giocare è difficile trovare spazio. Meglio nella ripresa. Nel primo ci siamo adattati all’avversario, nella ripresa invece abbiamo giocato noi, rimettendo a posto le idee.”

“Nei primi 45 minuti non siamo riusciti a esprimerci, abbiamo preparato la partita pensando a un loro diverso schieramento. Io con le tre punte ho voluto mandare un messaggio chiaro a tutti: volevo vincere. L’inizio è stato buono, abbiamo sbagliato certi gol… Meritavamo di vincere, loro hanno fatto ben poco.

Su Louzada, io non ho remore a far giocare chi merita. Nel primo tempo era l’unico a provare la giocata. Maicon oggi deve crescere, in campo oggi era troppo alto, per questo veniva spesso messo a giocare di schiena. Deve crescere, ma lo farà solo giocando.

Noi abbiamo fatto venire il pubblico allo stadio col gioco delle prime due partite. Poi la società ha organizzato un evento molto bene. Credo che i meriti vadano divisi.

Oggi abbiamo fatto bene a sinistra per merito di Louzada. Ci è mancato solo il gol, è stato un peccato dopo la partita, e soprattutto il secondo tempo. Eravamo dispiaciuti al termine negli spogliatoi, e anche per il pubblico oggi davvero eccezionale. Nella ripresa i ragazzi sono stati molto bravi. La squadra ha giocato, ha pressato, sono contento. Louzada si è allenato benissimo in settimana. Ha meritato di giocare, anche perché Di Michele non era pronto. Ha dimostrato a me e a se stesso di poter giocare nella Serie B. Di Michele e Strasser hanno inciso tantissimo. Li ho in rosa, fortunatamente,  li sfrutto. Poi ho giocato la carta Cocco, sperando in un colpo di testa, come è capitato poi al 94′. Non l’ha angolata benissimo, peccato. Se la nostra difesa gioca bene è merito di Gerardi. Parte tutto da lui, che indirizza i movimenti, siamo una squadra.

Oggi il pubblico mi ha ricordato la serata del playoff di 3 anni fa. Spero che il pubblico abbia apprezzato l’impegno dei ragazzi, e che continui a seguirci. Spero che l’atteggiamento dei ragazzi sia stato recepito bene dalla gente. Siamo una squadra che non può permettersi di strafare, dobbiamo stare con i piedi per terra. Siamo giovani, classe 93, 94, De Rose lo scorso anno non veniva preso in considerazione, Di Michele già in panchina fa la differenza nella testa di chi scende in campo.

Speravo di far gol nel secondo tempo. Loro avevano speso molto e difficilmente avrebbero recuperato.

Maza mi piace, l’ho visto in DVD. Adesso deve rifare le cose che ho visto in campo.

Io non ho mai vinto alla prima. Ho detto al presidente, giochiamo la prima fuori.

I playoff allargati danno speranze a più squadre. Adesso ci aspetta Lanciano”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tag:, ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250