I protagonisti, Adejo: “Niente alibi, siamo fiduciosi”, Taibi: “mi aspettavo una Reggina tosta”

Adejo
Adejo

Non chiede alibi Daniel Adejo, che comunque parla di fiducia negli spogliatoi.

Taibi, indimenticabile numero uno amaranto, invece si aspettava una Reggina più tosta.

Adejo: “Una sconfitta che pesa, però peccato perché avevamo preparato la partita diversamente. Peccato per il gol. poi siamo andati in difficoltà. La vostra analisi dice che non abbiamo giocato. noi cercheremo di lavorare su questo aspetto. la squadra c’è. Con Fischnaller in campo non so come sarebbe andata a finire. Dobbiamo stare più attenti, continuiamo a lavorare. Non vogliamo alibi. Negli spogliatoi c’è fiducia. Dobbiamo riprenderci presto e poi giocare come vuole l’allenatore. Dobbiamo tornare quelli che siamo, la squadra è quella di sabato. Abbiamo dato il massimo, quando non arriva la gamba andiamo col cuore, oggi non è bastato, il risultato è quello che conta. Dobbiamo cercare sempre di esprimerci al massimo possibile. Non penso alle mie presenze, pensiamo alla squadra”.

Taibi: “Partita equilibrata fino a che la Reggina è stata in undici. Mi aspettavo una Reggina tosta. Il risultato è largo, ma fino a che è stata a pieno organico la partita è stata equilibrata. A Reggio ho passato i miei momenti più belli della carriera: Mi godo tutto il periodo e non solo il gol all’Udinese”.