Reggina, una vittoria del gruppo e di carattere | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie B

Reggina, una vittoria del gruppo e di carattere

Inserito da on 9 novembre 2013 – 23:03No Comment |
Di Michele guarda la posizione di Cocco in area...

David Di Michele

Vittoria doveva essere, e vittoria è stata. Una vittoria di carattere e, soprattutto, del gruppo che ha reagito allo svantaggio.

Quest’oggi era fondamentale la vittoria, per fare punti, necessari per la classifica deficitaria, e per il morale. Ma la prestazione se pur non brillante, è stata di buon livello tattico. Pochi i rischi corsi dalla retroguardia amaranto e quasi tutti dalla distanza, segno che il muro a protezione della porta eretto da Castori ha ben funzionato.

La squadra gioca corta, alta, e gli spazi tra le linee sono difficili da trovare per tutti gli avversari, che infatti devono giocare larghi o provare le conclusioni da fuori. Il muro di centrocampo regge molto bene alla distanza. I cali fisici visti nelle precedenti giornate non ci sono stati, anzi, oggi è stato il Padova a dare l’impressione di non averne più nella ripresa. In questo senso, il ritiro, sembrerebbe aver dato i suoi frutti.

Parla il capitano, e sono parole di fuoco. Di Michele oggi ha festeggiato le 100 presenze in maglia amaranto nel migliore dei modi. Buona prestazione, sempre a ridosso della linea dei centrali, e una doppietta che regala i 3 punti alla Reggina. Al termine della gara, qualche polemica, neanche troppo velata, in sala stampa, con Di Michele che se la prende con chi anche dopo una buona prestazione, con vittoria finale, critica il gioco della squadra: “In Serie B guai se non hai la giusta mentalità. Oggi ci sono stati molti miglioramenti, io ne ho visti molti da Pescara a oggi. Si vuol confrontare la partita con quella col Pescara dove abbiamo fatto solo un tempo o con quella col Latina dove non abbiamo mai tirato. vuol cercare sempre un ago nel pagliaio. Oggi la squadra ha fatto una grande partita. La motivazione c’era, i tifosi sono venuti a parlarci chiedendoci, senza fare contestazioni, di chiarirci, quando vieni da 4/5 partite senza vincere e in una partita cosi vai sotto, dopo un buon primo tempo, fai un buon secondo tempo, non credo che questa partita non sia differente dalle altre, senza miglioramenti. Io li ho visti, chi non li ha visti è stato distratto forse“.

Le scelte del mister dimostrano quanto Castori abbia le idee più chiare rispetto alla scorsa settimana. Della prima partita non diciamo nulla, troppo poco il tempo a disposizione del tecnico. Senza alcun condizionamento ambientale, né dalla stampa, né dai tifosi, decide una buona formazione, con l’esclusione di Strasser, non al top fisicamente, e confermando la propria fiducia a Gerardi, preferendolo ad un evanescente Cocco, e poi lo schiera alle spalle del più avanzato Di Michele, forse degli errori difensivi del Padova, che spesso consente al rapido attaccante di Guidonia di attaccare gli spazi. Fiducia anche per il rientrante Maicon, che però viene bocciato dal tecnico e sostituito per un più lucido Fischnaller, che in questa stagione riesce a giocare meglio rispetto a quella scorsa, merito anche della posizione più defilata.

Il modulo con quattro difensori, garantisce un maggiore equilibrio, con un uomo in più a centrocampo e una maggiore spinta offensiva, con la possibilità di avanzare uno dei quattro di centrocampo sulla linea degli attaccanti. In questo caso il 4-3-3 dovrebbe garantire maggiore spinta, a scapito di un pizzico di equilibrio, che in questo momento è forse meglio mantenere. Noi giudichiamo buone le scelte del mister, sia per il modulo adottato, sia per gli elementi mandati in campo. La squadra presenta ancora i soliti limiti offensivi. A questo di dovrà rimediare con un lavoro importante sull’aspetto psicologico, sul quale il tecnico si sta comunque già concentrando. A noi non resta che augurargli buon lavoro.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags:

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250