Atzori: “Abbiamo tenuto testa al Siena fino al 2-0, poi siamo crollati” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie B

Atzori: “Abbiamo tenuto testa al Siena fino al 2-0, poi siamo crollati”

Inserito da on 13 dicembre 2013 – 22:57No Comment |

Gianluca Atzori durante un'intervista

Dichiarazioni dalla sala stampa del Granillo, dei protagonisti di Reggina-Siena.

Troppa la differenza di qualità in campo tra le due squadre. Ma nonostante tutto il tecnico amaranto non è insoddisfatto della prima parte della gara amaranto.

Nessuno tra i calciatori della Reggina verrà in sala stampa a commentare la partita.

Atzori: “La fortuna aiuta sempre, nei momenti di difficoltà. I ragazzi sono stati bravi fino al gol. nell’intervallo ho detto loro che avevamo il tempo per recuperare, poi abbiamo preso il gol e la squadra è crollata. Questa squadra ha bisogno di lavorare e psicologicamente di un risultato che dia fiducia. sta a me lavorare. Chiaramente mi dispiace per il risultato. A Benassi ho detto che deve rendersi conto dell’errore commesso. Mi dispiace per lui che so ceh ci tiene e d è il primo a restarci male. dovremo recuperarlo visto che è molto giù di morale. Abbiamo già parlato con la società sul fatto che ci sia da migliorare la rosa. Abbiamo giocato bene nel primo tempo, potevamo passare in vantaggio. poi il gol ci ha mandato negli spogliatoi in svantaggio prima che il raddoppio ci desse la mazzata finale. Fino alla fine si deve combattere perché non è la prima volta che in 8 minuti vengano pareggiate delle partite. Sono contento dei cori che mi hanno rivolto. Sono tornato sapendo che è difficile, ma se non ci credessi non sarei tornato. Sono qui da 10 giorni, adesso dobbiamo fare dei risultati che ci servono per il morale. Benassi fa degli errori come tutti, solo che quando sbaglia il portiere non c’è nessuno dietro a poter rimediare. Sicuramente sta vivendo un momento no. a livello psicologico è un ruolo fondamentale anche per l’equilibrio della squadra. Vederemo la sua reazione in settimana e valuterò per poi decidere in vista di Cesena. Cocco e Gerardi sono entrambi centravanti. Andrea è rimasto in partita con gli altri, poi sul 2-0 abbiamo fatto degli errori per aver perso la serenità che avevamo all’inizio della partita. Li ha fatti lui come tutti gli altri. Sbaffo Rigoni e Dall’Oglio erano il nostro filtro di centrocampo. E fino a che eravamo in partita loro hanno giocato bene. dopo ci siamo disuniti e ho rischiato mettendo Falco, con Rigoni e Sbaffo mediani. Ma la partita era già compromessa. Ma al di là di tutto, è importante che noi ci salviamo all’ultima giornata. Io ci credo, restano ancora 23 giornate più il mercato di riparazione. Ci credo eccome. Nel secondo tempo, il palo poteva farci riaprire la gara. La Reggina non ha certamente compromesso la stagione con questa sconfitta. Nessuno molla. Ho messo un po’ di qualità tra le linee con Falco, sbilanciando la squadra, con 3 attaccanti. La classifica è la stessa di quando ho ripreso la squadra. Quando sono andato via ne avevamo 5 o 6 sotto di noi, quando sono tornato la sola Juve Stabia. Adesso dobbiamo risalire.”

Beretta: “Siamo contenti della vittoria, abbiamo fatto 29 punti sul campo. Oggi abbiamo fatto molto bene nonostante le assenze. Ha giocato Rosseti che è un classe 94. Meno male che Valiani e Rosina sono con noi, ci aiutano divertendosi facendo crescere i giovani. Mi sono arrabbiato anche al minuti 85 perché è giusto che ci si arrabbi se la squadra perde concentrazione. Non abbiamo parlato di mercato, perché vorremmo vedere dove saremo prima della sosta, per poi intervenire con precisione.”

 

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250