Bari-Reggina, Sala stampa: Gagliardi: “Formiamo un gruppo che prima non c’era. Io ho sempre detto che questa squadra ha dei valori, altri non l’hanno fatto” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie B

Bari-Reggina, Sala stampa: Gagliardi: “Formiamo un gruppo che prima non c’era. Io ho sempre detto che questa squadra ha dei valori, altri non l’hanno fatto”

Inserito da on 25 gennaio 2014 – 17:22No Comment |
Barillà

Barillà

Dichiarazioni post partita dei protagonisti di Bari Reggina.

Ai microfoni, in sala stampa, i tecnici Zanin e Gagliardi, il DS Simone Giacchetta e i giocatori Adejo e Pigliacelli.

Veloce battuta del Patron Lillo Foti. Simone Giacchetta: “Premiato lo spirito e il nostro atteggiamento in campo. Voler ripartire colpo su colpo volendo risalire combattendo su tutte le partite. Coinvolgere tutti i calciatori che oggi sono stati bravissimi. Questo dimostra che in settimana si è lavorato bene. Adesso mi auguro che venga gestito nel migliore dei modi questo risultato positivo. Adesso la prossima col Lanciano diventa decisivo. Mi auguro che il gruppo diventi più forte di quanto sia stato fino ad adesso. Il lavoro dello staff è importante anche sotto questo punto di vista”.

Nino Barillà: “Da oggi per noi comincia un nuovo campionato. Da 10 giorni che prepariamo la partita in questo modo. Potremo migliorare il fraseggio, ma adesso contano più i punti del gioco. Sono tornato, sto bene perché ho lavorato bene alla Sampdoria. Avevo voglia di giocare e dare una mano alla Reggina, dove sono cresciuto. Non importa come giocheremo, l’importate è fare punti. Il gruppo è più unito che mai, remiamo tutti dalla stessa parte. Lo avete visto anche con l’abbraccio finale.”

Daniel Adejo: “È stata una vittoria sofferta. Ma dopo essere stati in vantaggio poi siamo riusciti a mantenerlo. Campo pesante. Ma una partita maschia ci voleva, Oggi abbiamo giocato l’uno per l’altro. Se giocammo così va bene, possiamo anche perdere, ma qualcosa tireremo fuori. Questa era una partita da dentro o fuori. Ci siamo guardati e per bravura e capacità siamo riusciti a portarla a casa”.

Lillo Foti: “Complimenti a chi è sceso in campo. Oggi c’è stata l’attenzione da parte di chi a dimostrato di voler vincere. Dobbiamo affrontare tutte le prossime partite con questa grinta. Del mercato non parlo”.

Diego Zanin: “Nel primo tempo non abbiamo concesso nulla al Bari. Dovevamo fare questa partita. Siamo stati molto bravi. Fortunati anche nel passare subito avanti. Adesso in vista di Lanciano questa è una boccata di ossigeno. Pambou non mi sorprende, l’ho avuto per 6 mesi e so che ha buone caratteristiche. Buono il suo esordio, ma da domani si deve ricominciare. Bravo anche Pigliacelli che ha dato una buona sicurezza alla retroguardia. Con Gagliardi e gli altri siamo tutti a lavorare dandoci una mano. Ci confrontiamo e uno vede le cosi che sfuggono all’altro. Oggi anche in occasione dei cambi, ci siamo dati una mano. Ho l’occasione di lavorare con un grande uomo di sport che potrà dare tanto alla Reggina”.

Mirko Pigliacelli: “Un bel debutto. Una vittoria che serviva alla squadra ed è arrivata. Sono venuto qui perché credo in questo gruppo e so di poter dare una mano alla Reggina. A noi servivano i 3 punti e siamo riusciti a portarli a casa. Alla Reggina parai 2 rigori quando giocavo con la Roma. Sono venuto qui per giocare e far bene. Sarà il mister a decidere, io quando scenderò in campo darò sempre il massimo.”

Franco Gagliardi: “Devo ricordare che io lavoro con Zanin, Grilli e il professor Saffioti. La Reggina è andata in campo in maniera decisa con le capacità del momento. Nei 20 giorni di sosta stiamo cercando di formare un gruppo che prima non esisteva ed è stato sfortunato. Non abbiamo ottenuto nulla, solo una vittoria che ci da fiducia. L’abbraccio alla fine bello, prima non c’è stato perché la Reggina si era persa. a Reggina si deve rifare alla su storia ed alla sua appartenenza. Io ho sempre detto che questa squadra ha dei valori, mentre altri non l’hanno fatto. Pambou e Pigliacelli hanno dimostrato il loro valore. Tutti dovranno essere osservati con attenzione. Non parto dalla fine, quando abbiamo cercato di difendere. Il gol è stato costruito in 15 giorni di lavoro grazie al quale abbiamo sorpreso il Bari. La Classifica è quella che è, oggi non si è nemmeno smossa, ma sappiamo su cosa dobbiamo lavorare e lo faremo. Se rinforzi arriveranno, li valuteremo, ma già abbiamo avuto un portiere che para un rigore e Pambou che ha fatto quello che ha fatto.”

Daniele Alberti: “A me è piaciuto molto il Bari di oggi. La squadra ha lottato. Potevamo fare qualcosina in più. Forse il pareggio poteva essere più giusto per quello visto in campo. Delvecchio poteva forse fare di più, ma dipende anche da tutta la squadra che aveva dato molto. Non so cosa è successo su Fossati, guardavo la palla. La Reggina oggi ha giocato una buona gara per quello che le serviva per la classifica. Un pareggio forse sarebbe stato più giusto, ma faccio i miei complimenti alla Reggina che non ha mai perso la testa. Sono legato per tante cose a Reggio Calabria, ma sportivamente oggi avrei preferito batterli. Da domani farò senz’altro il tifo anche per loro”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250