Padova-Reggina: Sala stampa Live. Gagliardi: “L’Euganeo è stato il Granillo di un tempo” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie B

Padova-Reggina: Sala stampa Live. Gagliardi: “L’Euganeo è stato il Granillo di un tempo”

Inserito da on 13 aprile 2014 – 14:39No Comment |
Franco Gagliardi

Franco Gagliardi

Dichiarazioni post partita al termina di una gara molto nervosa e non bellissima. Dalle parole dei tecnici amaranto, trapela parziale soddisfazione per il carattere e per l’essere riusciti a pareggiare la partita dopo il doppio svantaggio. Diego Zanin: “La prestazione c’è stata, non siamo riusciti a recuperare. Abbiamo assorbito il colpo iniziale, le proteste non le capisco il rigore c’è. Noi abbiamo cercato di stare più calmi ed aspettare per fare il gol. Ogni volta che abbiamo avuto la possibilità di incidere abbiamo subito gol. Di Michele mi fa piacere che non abbia preso bene il cambio, perché vuol dire che ci tiene. Ma di Michele deve capire che ci sono anche altri giocatori. Abbiamo giocato con gli undici iniziali per avere gente veloce in area rispetto magari ad Ipsa per ripartire. Non rimprovero niente alla squadra. Ci crediamo, ma se siamo la sotto vuol dire che abbiamo qualche problemi, ci è mancato il colpo del ko quando il Padova provava a attaccare. Mi spiace per l’espulsione di Pambou che forse era più da giallo. Adesso recuperiamo le energie e prepariamo Palermo. Giocheremo senza Maicon e Pambou”.

Franco Gagliardi: “La squadra recupera. Può commettere degli errori, che sono congeniti, ma quello che noi trasmettiamo ai giocatori e di crederci sempre e lottare. Il campo, l’euganeo, che è diventato il Granillo dei bei tempi. Non possiamo rimproverare nulla ai ragazzi, magari l’avessimo fatto dall’inizio dell’anno. Adesso siamo sconsolati per non aver vinto, ma giocavamo contro il padova che ha una rosa che fa invidia a molte squadre di serie B. Sono in difficoltà come noi. Adesso dobbiamo trovare il pallino del gioco in casa, dove abbiamo partite da vincere tutte. Di Michele dovevamo rinforzare il centrocampo, che l’altra volta non l’abbiamo fatto e abbiamo perso contro il Latina”.

Michele Serena: “È stata un’ottima partita, abbiamo creato tante palle gol, tante parate del loro portiere. Siamo riusciti a segnare due volte e poi siamo stati raggiunti due volte. Due episodi da rivedere, ma è importante quello che vede l’arbitro. Dispiace perché con i 3 punti sarebbe stato diverso, io non ricordo una parata di Mazzoni. La Reggina è venuta qui a giocarsela a viso aperto, dispiace. Non gli abbiamo permesso di venire dentro l’area di rigore. Abbiamo continuato a giocare. Prima si retrocedeva, oggi siamo meglio di ieri. È un punto importante. Adesso non dobbiamo piangerci addosso. Io ho detto che questa per la Reggina poteva essere l’ultima spiaggia, che ci rubava i punti a noi e poteva sperare nella salvezza. Il Novara ha rallentato. L’arbitro è stato inadeguato, sono da censurare tutti i comportamenti violenti e di protesta violenta. Il pubblico ci ha aiutato, come accade in tutti gli stadi, anche loro seguono le partite con apprensione. Non ho mai visto un arbitro cambiare la propria decisione dopo aver fischiato”.

Fonte Radio Touring.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250