Palermo-Reggina: Sala Stampa Live. Gagliardi: “Siamo alla fine. Sugli altri campi partite da fine stagione”. | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Serie B

Palermo-Reggina: Sala Stampa Live. Gagliardi: “Siamo alla fine. Sugli altri campi partite da fine stagione”.

Inserito da on 17 aprile 2014 – 22:59No Comment |
Franco Gagliardi

Franco Gagliardi

Dichiarazioni post partita dei protagonisti di Palermo-Reggina.

Ai nostri microfoni Franco Gagliardi, Giovanni Di Lorenzo, Giuseppe Iachini, Sergio Contessa e Simone Giacchetta.

Simone Giacchetta: “Buona partita da parte nostra, senza la mentalità della vittima sacrificale. Abbiamo limitato molto il Palermo, poi la bravura di Sorrentino ha tolto la gioia del vantaggio a Sbaffo e infine il rimpallo che ha favorito Dybala in occasione del loro gol. Pigliacelli non ha dovuto fare grandi interventi e non finale non abbiamo fatto quanto potevamo fare.La classifica è impietosa, ma restano sette gare e al di là della classifica, dobbiamo fare bene. La Reggina ha una dignità da dover portare avanti, al di là di tutto. Non è la prima sconfitta che subiamo. Perdere a Palermo ci sta, il problema è che dagli altri campi arrivano dei risultati brutti davvero”.

Franco Gagliardi: “Il primo tempo lo abbiamo fatto bene. Di Michele è entrato nel momento opportuno. Essendo anche diffidato lo abbiamo tenuto in panchina gestendolo nel migliore dei modi. Riteniamo di aver fatto una discreta partita. Non siamo soddisfatti ma a Palermo di è giocato. Un palermo che ha onorato il blasone e la classifica. Voglio vedere le altre partite. Da quello che ho visto ci sono state cose strane. Siamo a fine campionato, ci sono state partite da fine campionato. La Partita della Reggina è stata buona. Penso che i palermitani che apprezzano il calcio avranno apprezzato la mia Reggina. Abbiamo affrontato la capolista che merita il primo posto. Ma noi certamente non dobbiamo risolvere i nostri problemi con il Palermo. Speriamo di superarli da qui alla fine. Battere il Cittadella ci consentirà di fare un passo avanti. Onore al Palermo che ha onorato il calcio. Ho visto le immagini degli altri campi. Una vergogna. Squadre già in vacanza. Non faccio nomi. Li dovete fare voi. Io vi do solo l’imbeccata. Guardate le partite, guardatele tutte. Io sono orgoglioso del Palermo che è una città del sud. Avrei voluto che mi regalasse la partita ma non sarebbe stato onesto. Ripeto guardatevi Brescia-Padova. Ma non mi fate fare nomi, ci sono squadre in vacanza che hanno fatto allungare la distanza su di noi. Per come è andata la partita noi avevamo fatto la cosa gusta per segnare, è l’annata che non va. Di Michele è diffidato, è un giocatore importante. Non volevamo rischiare che potesse essere ammonito e volevamo tenerlo fresco per il secondo tempo, dopo che speravamo di chiudere il primo in pareggio. Ma Di Michele è un giocatore che ci sarò utile da qui alla fine. Poi Abbiamo fatto giocare Bochniewicz che consiglio al Palermo che salirà in A. Vedrete che arriverà presto in una grande come la Juve o l’Inter. Sbaffo ha chiesto il cambio per un risentimento muscolare dopo che abbiamo cercato di tenerlo in campo il più possibile. È stato un cambio molto sofferto. Io nel calcio centro poco. E quando dico qualcosa la dico senza essere prezzolato come alcuni sono. Io sono onesto e la mia società in questo momento è onesta. Il Palermo merita la Serie A, e noi meritiamo di giocare contro il Palermo”.

Sergio Contessa: “Non facevo una partita intera dal 29 dicembre. Sono contento di aver ripreso la mia marcia, spero meritata. Con questo avversario non potevamo aspettarci una vittoria da parte nostra. Ma alla lunga è venuta fiori la loro forza. Speriamo la prossima settimana che sarà decisiva e daremo il nostro massimo. Noi ci siamo messi a specchio con il 3-5-2 a specchio. Poi dopo il vantaggio abbiamo cercato di metterci più davanti, ma c’era poco tempo e non ci l’abbiamo fatta. All’inizio sono stato fermato da un infortunio e con 3-4 mesi ho dovuto lottare. Anche personalmente con i cambi di allenatore ho dovuto sempre cercato di mettermi in mostra per trovare spazio. Io ho un altro anno di contratto e resterò a Reggio a meno che la società non decida diversamente”.

Giovanni Di Lorenzo: “Sapevamo che era difficile, Noi abbiamo cercato di chiuderci e sfruttare le ripartenze. Poteva andare meglio ma usciamo a testa alta dopo una buona gara. Se Sorrentino non fa il miracolo su Sbaffo la partita cambia. È stata un’annata particolare. Adesso dovremo cercare di riprenderla anche se è difficile. Io sono legato alla Reggina con altri tre anni di contratto. Sto bene a Reggio e non ci sono problemi di nessun tipo. Questo è il momento di stare uniti, fare squadra e portare a casa il più punti possibile”.

Giuseppe Iachini: “Se trovi una squadra che si chiude devi essere bravo a crearti gli spazi. Oggi a noi è solo mancata di chiuderla dopo essere passati in vantaggio, nonostante loro avessero attaccanti molto pericolosi, ci è mancato solo il secondo gol. Siamo stati perfetti dietro, non hanno mai tirato. Abbiamo fatto un percorso straordinario, e dobbiamo cercare di arrivare prima possibile all’obbiettivo. La Reggina è pericolosa, soprattutto in trasferta dove aveva segnato molto nelle ultime partite. Avevamo bisogno di giocare bene sulle fasce e i ragazzi l’hanno fatto bene rispettando l’avversario. Oggi l’unico rammarico è stato quello di non averla chiusa. Abbiamo avito alcune occasione quando la Reggina si è sbilanciata dando il tutto per tutto con 4 attaccanti. Abbiamo cercato di fare gol sempre a prescindere dal risultato. Abbiamo fatto un passo in avanti nella mentalità cercando di giocare sempre in avanti cercando di fare sempre un gol in più di quelli già fatti”.

Fonte: Radio Touring.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , , , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250