Work in progress, ma la Reggina del Centenario inizia a prendere forma… | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » L'Editoriale

Work in progress, ma la Reggina del Centenario inizia a prendere forma…

Inserito da on 30 luglio 2013 – 09:23No Comment |

Mister Atzori e il presidente Foti

Piccola vacanza per i calciatori amaranto. Da giovedì si riprenderà a sudare in quel di Fabriano (AN) per la seconda parte del ritiro pre-campionato. Nelle Marche, mister Atzori intensificherà il lavoro tecnico-tattico, cercando di perfezionare i meccanismi del suo 3-5-2.La Reggina del Centenario inizia a prendere sempre di più forma. Il portiere titolare è Baiocco con Zandrini che sarà il suo secondo. Mister Atzori ha voluto sin da subito definire la titolarità della porta, un ruolo molto delicato. Il giovane Licastro, che giocherà con la formazione Primavera, sarà il terzo.

La difesa sarà a tre. Quella titolare, almeno inizialmente, dovrebbe essere quella composta dal trio AdejoIpsaLucioni. Tuttavia, nel corso del ritiro di San Giovanni in Fiore, mister Atzori è rimasto favorevolmente colpito da Di Lorenzo e Camilleri, oltre che dal giovane polacco Bochniewicz, il quale disputerà il campionato Primavera ma all’occorrenza verrà aggregato alla prima squadra. Atzori vede Di Lorenzo come centrale di destra, probabilmente come vice Adejo, mentre Camilleri come centrale. Il croato Ipsa, invece, con insistenza è stato provato anche nel ruolo di centrale sinistro, ottenendo dei buoni risultati e non è da escludere il fatto che possa essere utilizzato anche in questa posizione nel corso della stagione.

Il centrocampo sarà a cinque oppure a quattro. Sulla corsia di destra, Caballero e Maicon si giocano una maglia, mentre sull’out di sinistra il titolare è Barillà con Contessa suo vice. Colucci sarà il playmaker basso, con il francese Legras che potrebbe essere tesserato e diventare il suo sostituto, mentre le mezzali saranno Bombagi, Armellino, De Rose e Sbaffo, in attesa dell’arrivo di un altro centrocampista (Strasser dal Genoa?). Nel ritiro silano, mister Atzori è rimasto favorevolmente colpito da Bombagi, il quale si candida a disputare una stagione da protagonista nel centrocampo amaranto. Sbaffo sarà disponibile solo a partire da metà ottobre ed Atzori ha intenzione di utilizzarlo “alla Missiroli”, cioè da mezzala sinistra in grado di supportare gli attaccanti.

In attacco, che sarà a due oppure a tre, Di Michele sarà ancora una volta assoluto protagonista. Atzori per lui sta pensando ad un utilizzo “alla Di Natale”, cioè da prima punta. Gli anni iniziano a farsi sentire e questa potrebbe essere la soluzione migliore per l’attaccante di Guidonia, il quale verrebbe sostenuto da Fischnaller, apparso molto in palla nel corso del ritiro. Gerardi è l’ariete d’area di rigore, Louzada una valida alternativa a Fischnaller. Per completare il reparto arriverà comunque un altro attaccante. Il nome è top secret, probabilmente nei prossimi giorni ne sapremo di più.

Ci siamo quasi, mancano soltanto 12 giorni al primo impegno ufficiale della Reggina del Centenario, in Tim Cup al Granillo contro il Carpi. I tifosi amaranto sono ansiosi di vedere all’opera la creatura di Atzori, questa Reggina, ne siamo certi, regalerà soddisfazioni ai propri sostenitori.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags:

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250