Reggina, si va a Lanciano per la prima trasferta dell’anno | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » L'Editoriale

Reggina, si va a Lanciano per la prima trasferta dell’anno

Inserito da on 29 agosto 2013 – 09:50No Comment |
Louzada potrebbe nuovamente partire da titolare a Lanciano

Louzada potrebbe nuovamente partire titolare a Lanciano (foto regginacalcio.com)

Prima trasferta del Campionato di Serie B Eurobet 2013/2014 per la Reggina del Centenario. I ragazzi di mister Atzori, infatti, sabato sera alle ore 20:30 saranno di scena al Guido Biondi di Lanciano contro la formazione allenata da mister Baroni per la II giornata di Campionato.

Una trasferta ostica per i calabresi contro una formazione ben organizzata e che non molla mai, testimonianza ne è il prestigioso pareggio conquistato sabato scorso negli ultimi minuti a Brescia. Inoltre, rispetto allo scorso anno, i rossoneri non hanno cambiato tantissimo e mister Baroni sta portando avanti lo stesso percorso tecnico-tattico intrapreso in precedenza da mister Gautieri, il quale ha plasmato questa squadra con il modulo 4-3-3. Per gli amaranto, insomma, sarà una gara molto difficile e delicata, occorrerà la massima attenzione in entrambe le fasi di gioco perché il Lanciano è una formazione che sa attaccare davvero bene ma al tempo stesso, spesso, impedisce agli avversari di costruire il gioco.

Mister Atzori lo sa e per questo, con i suoi ragazzi, sta preparando nel dettaglio questa prima delicata trasferta. Per il tecnico di Collepardo ancora qualche dubbio sul modulo da opporre agli abruzzesi, si continua con il 3-4-2-1 oppure si passa al 3-5-2 puro? Molto dipenderà dagli interpreti che il mister deciderà di mandare in campo. Colucci scalpita e nel caso in cui dovesse essere chiamato in causa, molto probabilmente la Reggina si disporrebbe con il 3-5-2, rinunciando ad una mezza-punta per un centrocampista. Noi crediamo che alla fine, Atzori, confermerà almeno per 9/11 la stessa formazione che venerdì scorso inizialmente ha affrontato il Bari. La difesa sarà sicuramente quella formata da Adejo, Lucioni e Ipsa a protezione di Benassi. Confermati anche Maicon a destra e Barillà a sinistra, così come De Rose in mezzo al campo, al quale, Atzori, molto difficilmente rinuncerà. Crediamo che al fianco di De Rose troverà una maglia da titolare anche Strasser, poi, in base al modulo, scenderà in campo anche uno tra Colucci e Rigoni. Se sarà 3-5-2, allora la mediana sarà formata da Strasser, Rigoni (Colucci) e De Rose; invece, in caso di 3-4-2-1, in mezzo al campo agiranno soltanto Strasser e De Rose, con Louzada e Fischnaller a supporto della prima punta Gerardi/Cocco. Nella ripresa, poi, dovrebbe nuovamente trovare spazio David Di Michele, il quale pur non essendo ancora al top, può risultare sempre determinante ai fini del risultato. In caso di 3-5-2 puro, anche Fischnaller si accomoderebbe in panchina e sarebbe Louzada il compagno di reparto di Gerardi/Cocco.

Il Lanciano, invece, scenderà in campo con il 4-3-3. Da capire se in attacco, al fianco di Piccolo e Falcinelli, troverà una maglia da titolare Gianvito Plasmati, autore del goal del definitivo 2-2 al Rigamonti di Brescia, oppure se mister Baroni deciderà ancora una volta di puntare su Gatto. Davanti al portiere Casadei, la linea difensiva sarà a quattro con De Col, Aquilanti, Amenta e Mammarella, mentre in mezzo al campo agiranno Minotti, Paghera e Di Cecco, a meno che Baroni non deciderà di lanciare subito nella mischia l’ultimo arrivato Germano. Sarà un Lanciano molto aggressivo e determinato ad iniziare con il piede giusto il campionato dinanzi al pubblico amico.

Lo scorso anno, al Guido Biondi di Lanciano, la Reggina di Dionigi perse 3-1 per via delle reti realizzate da Mammarella, Fofana e Falcinelli. Anche al Granillo, grazie ad un goal di Mammarella, furono gli abruzzesi ad avere la meglio. Insomma, il Lanciano appare per la Reggina una bestia nera. E’ ora di invertire questa tendenza!

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250