Reggina, il caso Lucioni è già rientrato? | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » L'Editoriale

Reggina, il caso Lucioni è già rientrato?

Inserito da on 28 marzo 2014 – 15:37No Comment |
Fabio Lucioni

Fabio Lucioni

Il tempo e le possibilità stanno per scadere. La clessidra della lotta per la salvezza in Serie B ha pochi granelli nella parte alta, e la Reggina sa di non poter più sbagliare. 11 le gare rimanenti, 26 i punti in classifica, almeno altri 20 da racimolarne sui 33 a disposizione. 6 le vittorie all’attivo in 31 partite, per disputare almeno i playout ne vanno raccolte altrettante nell’ultimo scorcio di campionato.

Per centrare quella che sarebbe un’impresa titanica, va assolutamente ritrovata quell’armonia che ha caratterizzato i mesi di gennaio e febbraio, sia dentro che fuori dal campo. Le problematiche finanziarie di una società ancora in amministrazione unica, al di là di come andrà a finire il campionato, macchiano il centenario della Reggina. Per andare oltre, servono gli uomini. E non le polemiche.

Assieme agli insulti rivolti alla classe arbitrale, Franco Gagliardi ha apostrofato a modo proprio anche Fabio Lucioni. Il difensore è stato accusato di scarsa lucidità mentale, motivazione che ne avrebbe causato l’esclusione dalla formazione anti-Modena. Non essendo stato possibile ascoltare la replica del diretto interessato, è meglio non inoltrarsi troppo nei commenti. Altrettanto importante è ricostruire i fatti, sia quelli avvenuti nei giorni scorsi che quelli delle ultime ore.

Lucioni sarebbe entrato in “collisione” con alcune componenti (allenatori? dirigenti?) già prima della trasferta di Empoli, e la sua presenza dal primo minuto al Castellani ha rappresentato forse una prova d’appello. Variegati motivi avrebbero spinto il difensore ad esternare un malessere, che però non sarebbe mai sfociato in una richiesta di esclusione dall’undici titolare. Cosa avvenuta poi nel turno infrasettimanale, in seguito alla disastrosa prestazione offerta in Toscana.

Non è chiaro se Gagliardi e Zanin abbiano voluto punirne uno per educare tutti gli altri. Molto più importante apprendere, in giornata, voci di disgelo. Lucioni avrebbe avuto un chiarimento con il gotha societario, e domani è pronto a scendere in campo contro il Pescara per fornire il proprio contributo. Con nuove o ritrovate motivazioni.

Per salvare la Reggina, c’è bisogno di tutti.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250