ATZORI: “Dobbiamo crescere, pensiamo ad un impegno per volta” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Le Interviste

ATZORI: “Dobbiamo crescere, pensiamo ad un impegno per volta”

Inserito da on 20 settembre 2013 – 19:07No Comment |

Gianluza Atzori in conferenza stampa

E’ un mister Atzori abbastanza carico quello che si è presentato in conferenza stampa questo pomeriggio presso lo stadio Granillo per presentare il match di domani pomeriggio contro il Novara di Alfredo Aglietti.

La brutta sconfitta di Trapani è ormai solo un ricordo, il mister guarda avanti:

“A Trapani sicuramente ho sbagliato qualcosa e mi sono preso le mie responsabilità, probabilmente prima di rimandare in campo contemporaneamente tutti quei giovani ci penserei più di una volta, ma sono qui e ci metto la faccia. Non mi è piaciuto il fatto che qualcuno se l’è presa con i giovani scesi in campo, non va bene. E’ giusto criticare l’allenatore perché è grande, ma non i ragazzi, i quali vanno protetti. Non mi è piaciuto quello che abbiamo fatto in difesa e in avanti, mentre la prestazione del centrocampo non è stata del tutto negativa.”

Da mercoledì pomeriggio porte chiuse al Sant’Agata, ecco perchè:

“Temevo che qualche amico di Alfredo (Aglietti ndr) potesse venire a spiare gli schemi che abbiamo preparato sulle palle inattive. Ad inizio settimana i ragazzi avevano accusato il ko di Trapani, abbiamo lavorato bene. Ho a disposizione tutta la rosa tranne Sbaffo (squalificato ndr), con me ne porto 20, Fischnaller ha recuperato, mentre Benassi già si è allenato da lunedì, nonostante io non volessi, ma è ciociaro come me ed ha la testa dura. Inoltre mercoledì ha svolto un altro controllo il quale ha confermato che è tutto apposto.”

Nessuna indicazione sul modulo da opporre ai Piemontesi:

“Non voglio dare alcun tipo di vantaggio ai nostri avversari, sono soddisfatto del gruppo che alleno. Ancora non siamo squadra ma possiamo diventarlo lavorando. Occorre tempo e pazienza. Affronteremo tre partite in sette giorni, adesso penso solo al Novara. Poi, dopo questa partita, faremo le valutazioni su chi mandare in campo a Varese (martedì sera ndr). Strasser e Colucci possono coesistere, Di Michele e Cocco possono giocare insieme, lo hanno già fatto. A loro mancherà Lazzari, per me è meglio non averlo contro, però credo giocherà Faragò che è un ottimo giocatore.”

In settimana è circolata una voce secondo la quale il centrocampista Strasser fosse tornato dall’impegno con la sua nazionale con circa 5 kg. Secca la risposta del mister:

“Non è assolutamente vero, a Trapani il calciatore non ha giocato per scelta tecnica.”

Chiusura sul mercato:

“La mia è una buona squadra, sono contento del gruppo che alleno, la società ha fatto il possibile per accontentare le mie richieste.”

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250