Il mondo del calcio piange Tito Villanova

Tito Villanova. Il ricordo del Barcellona
Tito Villanova. Il ricordo del Barcellona

Il mondo del calcio è in lutto per la prematura scomparsa di Tito Villanova, ex tecnico del Barcellona.

L’ex tecnico blaugrana aveva 45 anni: era stato operato nuovamente d’urgenza ieri e le sue condizioni erano state subito definite molto gravi. Lottava dal 2011 contro un tumore alla ghiandola parotide. Il dolore del Barcellona e di Mourinho

Vilanova, ex calciatore in squadre della Serie B spagnola, era rimasto nel mondo del pallone cominciando la carriera da allenatore in alcune formazioni minori catalane: poi il passaggio al Barcellona, prima nella formazione B, poi nella prima squadra come vice di Guardiola per 4 anni. Proprio in questo periodo, nel novembre 2011, viene operato per la prima volta per il tumore alla parotide. Qualche mese dopo viene designato come successore di Guardiola. Una scelta interna e quasi inevitabile da parte del club: il ds Zubizarreta dice semplicemente che “Vilanova rappresenta il Barça”. Dopo i primi mesi sulla panchina blaugrana, il ritorno del male, una seconda operazione, il periodo di cure a New York (sostituito in panchina da Roura) poi il ritorno, in tempo per vincere la scorsa edizione della Liga. Nell’estate 2013, l’addio definitivo al suo club, sancito da un lunghissima lettera aperta, molto commovente: “Dopo cinque anni meravigliosi in una squadra nella quale ho realizzato tutti i miei sogni da allenatore, è giunto il momento di affrontare un cambiamento nella mia vita professionale e di dedicare le mie forze per curarmi dalla malattia”.

Oggi, dopo l’operazione di ieri il triste epilogo della malattia.