Giacchetta: “Nessun caso Adejo, nei prossimi giorni raggiungerà i compagni” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Reggina

Giacchetta: “Nessun caso Adejo, nei prossimi giorni raggiungerà i compagni”

Inserito da on 13 luglio 2013 – 16:13No Comment |
Simone Giacchetta

Simone Giacchetta

Il Direttore sportivo della Reggina, Simone Giacchetta, smonta subito il caso Adejo.

“Nessun caso Adejo, semplicemente il giocatore doveva risolvere alcune cose personali prima di raggiungere i compagni”.

Secondo quanto dichiarato da Giacchetta, dunque, Daniel Adejo starebbe sistemando alcune faccende personali prima di raggiungere il ritiro nei prossimi giorni.

Sempre secondo il DS Amaranto, non ci sarebbero al momento ipotesi concrete di un possibile trasferimento: “Al momento non c’è nessuna ipotesi di trasferimento per Daniel. Siamo stati fino a ieri al mercato e non ne abbiamo parlato”, né possibili tentativi di convincimento a prolungare il contratto, in scadenza a giugno, da parte della società guidata dal presidente Foti: “Nessun tentativo di convincere nessuno. Alla Reggina o ci si sta convintamente, o si è liberi di andare. Io poi con Daniel ho un rapporto molto buono, avendolo prelevato dall’Este e avendolo incontrato per primo a Milano per portarlo a Reggio. Inoltre Daniel è un ragazzo molto per bene, una persona vera e molto a modo. È vero che gli abbiamo proposto il prolungamento e che lui ha preso tempo, ma non è il motivo della mancata partenza”.

David Di Michele: “Di Michele è stato operato per un piccolo problema (pare ernia inguinale, ndr) ma sta già bene. Stamattina era al campo. Dovrà stare qualche giorno a riposo, poi raggiungerà i compagni”.

Nel corso del breve colloquio telefonico, il DS Amaranto, si lascia andare anche ad una breve considerazione: “Giocare nella Reggina non è come giocare in altri grandi club, così come per me da dietro la scrivania. In club più grandi e blasonati ottieni facilmente successi e onori, mentre alla Reggina devi fare, con poco, il tuo lavoro e raggiungere gli obbiettivi che ti sei prefissato. Io ho scelto di vivere a mille chilometri da casa, lontano dalla famiglia e venendo bastonato tutti i giorni, perché amo stare alla Reggina. Per me la Reggina non è una squadra come le altre”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250