Reggina, il ritiro in Sila si avvia alla conclusione. A Fabriano gli amaranto inizieranno a lavorare sulla rapidità…

foto (regginacalcio.com)
foto (regginacalcio.com)

Altri due giorni di fatica sui monti della Sila e dopodiché gli amaranto potranno tirare il fiato per pochissimi giorni, prima di recarsi a Fabriano (AN) dove verrà svolta la seconda fase del ritiro pre campionato.

A San Giovanni in Fiore, il gruppo allenato da Atzori ha prevalentemente lavorato sull’atletica, con qualche accenno anche alla tattica. A Fabriano, invece, si inizierà a lavorare sulle distanze brevi in modo da alleggerire le gambe e migliorare la rapidità. Ci sarà sicuramente molto più spazio anche per le prove tattiche, visto che in Sila gli amaranto hanno svolto un solo test amichevole (contro l’Equipe Calabria) e svolgeranno domani un triangolare contro Trebisacce e Rappresentativa Tirreno.

Nelle Marche, inoltre, a disposizione di Atzori dovrebbero esserci sia Sbaffo che un altro centrocampista ed un altro attaccante che dovrebbero essere ingaggiati nei prossimi giorni. Saranno una decina di giorni di lavoro nei quali prenderà sempre più forma la Reggina del Centenario in attesa dell’esordio in Tim Cup, al Granillo, contro il Carpi, il 10 oppure l’11 agosto.