Atzori in conferenza stampa: “a Trapani per vincere” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Reggina

Atzori in conferenza stampa: “a Trapani per vincere”

Inserito da on 13 settembre 2013 – 12:15No Comment |
Gianluza Atzori in conferenza stampa

Gianluza Atzori in conferenza stampa

Il mister Atzori, nella consueta conferenza stampa pre-match risponde alle domande dei giornalisti e da qualche indicazione sul tipo di partita da aspettarsi in quel di Trapani.

La vittoria contro la Juve Stabia, ha un po’ riacceso l’entusiasmo in casa amaranto, unitamente alla certezza emersa durante i primi impegni ufficiali: questa squadra, da il meglio di se con la difesa a quattro.

“Abbiamo abbondanza di qualità e quantità. Ho messo comunque tutti in guardia sul Trapani, sono partiti dalla C e stanno facendo la scalata alla Serie A. Restano nascosti ovviamente ma io vedo questo tipo di scalata.

Noi abbiamo lavorato sull’uno contro uno, proprio per far si che si riesca a scardinare il loro reparto arretrato. Loro hanno la loro forza nell’attendere e ripartire, credo che faranno ciò che li ha fatti vincere l’anno scorso. Noi dobbiamo essere bravi quando abbiamo la palla ad arrivare sugli esterni e poi nell’uno contro uno esser bravi ad arrivare in porta.

Oggi il modulo è fatto per i ragazzi, ho continuato a giocare anche con la difesa a 4, ieri con la difesa a 3, oggi sia a 3 che 4. Il doppio modulo non può farci che bene e l’alternativa fa bene alla squadra e ai ragazzi.

Anche il doppio centravanti è una possibilità. Cocco e Gerardi hanno dimostrato di poter far bene, potrei usarlo in seguito. L’idea di usarli entrambi ce l’ho.

Adejo nei nostri calci piazzati ha il compito di organizzare la fase difensiva. Ogni tanto possono scambiarsi con Lucioni, ma Dani preferisce stare dietro. In ogni caso uno dei centrali deve restare dietro.

Di Michele si è allenato 15 minuti con la primavera, mi piace che voglia fare altri minuti, vuol dire che sta bene e ha voglia di giocare.

È presto per dire che Foglio sia meglio di Rizzato. È il tempo che ci dirà se Valerio ci darà la garanzia che ci ha dato Simone in passato. A me piace e l’abbiamo scelto per le sue caratteristiche.

Mi sono arrabbiato perché non mi è piaciuto l’allenamento di giovedi. l’interpretazione della partita con la primavera andava interpreetato diversamente, ho fermato i ragazzi (Falco, Cocco, Di Michele eLouzada ndr) spiegandogli che non mi piacevano i movimenti e che, o li facevano come dicevo io o niente. Lo sapete, l’allenamento per me deve essere interpretato come una partita.

A Trapani dovremo essere bravi a limitare le loro qualità e le loro possibilità di gioco. Dobbiamo essere bravi a non farli ripartire stando compatti e uniti. Aggressività, reparti corti quello che serve, e dobbiamo far in modo che la partita venga gestita da noi, dobbiamo far noi il ritmo. L’obbiettivo è andare a Trapani per vincere. Poi accetteremo il verdetto del campo.

Credo che Gentili, Falco, Maza abbiano bisogno di minutaggio per arrivare in condizione. Domani Falco giocherà con la primavera, Maza verrà in panchina perché credo che le sue caratteristiche potrebbero tornarci utili anche per pochi minuti in gara, Gentili resterà fuori. In ogni caso i minuti nelle gambe si mettono giocando.

Non ci siamo sentiti con Simone, credo che sia giusto così. Ci saluteremo ovviamente. Sapete che io Simone l’avrei portato con me ovunque, ma domani lui farà la sua partita noi la nostra: ho detto ai ragazzi di stare attenti anche a Simone.”

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250