Foti: “L’ho detto e lo ripeto, voglio vincere. Atzori ha sbagliato le scelte”

Il presidente Foti
Il presidente Foti

Ne ha per tutti il presidente Foti, per il tecnico e per i giocatori scesi in campo sabato contro il Trapani.

Secondo il massimo dirigente amaranto, quello che è mancato alla Reggina, nella gara di Trapani, sono le motivazioni di chi ha giocato e le giuste pedine mandate in campo.

Nessun problema di modulo, sono gli interpreti ad aver sbagliato l’approccio alla gara: “Non è possibile entrare in campo senza avere nella testa le giuste motivazioni. Comunque, preferisco un 4-0 secco in modo che c’è la presa di coscienza da parte di chi è protagonista, che uno striminzito 1-0 che nasconde il problema. Voglio che la Reggina mostri maggiore cattiveria agonistica, cosa che non ho visto né a Trapani, né a Lanciano. Non dobbiamo fare chiacchiere, ma fatti. Dobbiamo acquisire la mentalità vincente, dobbiamo costruirla con il duro lavoro. Le prestazioni si costruiscono giorno dopo giorno in allenamento. Non a chiacchiere”.

Poi, sulle scelte del tecnico: “Atzori? Non gli rimprovero nulla, salvo che il risultato di sabato è frutto di errori nelle scelte non adeguate alla situazione”.

Gli obbiettivi stagionali, sono confermati: “L’ho detto e lo ripeto. Per due anni ho subito, ora basta. Voglio vincere. E vincere vuol dire entrare in campo sempre per battere gli avversari. Per il resto, è prematuro parlare di obiettivi”.