Atzori: “Settimana tranquilla. Buono il lavoro sull’aspetto mentale” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Reggina

Atzori: “Settimana tranquilla. Buono il lavoro sull’aspetto mentale”

Inserito da on 18 ottobre 2013 – 11:24No Comment |
Gianluca Atzori durante un'intervista

Gianluca Atzori durante un’intervista

Mister Gianluca Atzori, in vista della difficile trasferta di Modena, spiega ai giornalisti la settimana amaranto, segnata da un piccolo infortunio a Maicon, che comunque gli impedirà di essere in campo per almeno due partite.

Questa assenza andrà a sommarsi a quelle di Cocco e Di Michele squalificati dopo i gialli rimediati contro l’Empoli sabato scorso.

Il tecnico racconta di una settimana tranquilla, nella quale il gruppo si è allenato lontano da occhi indiscreti e ha potuto lavorare molto sull’aspetto mentale.

“La settimana è stata abbastanza tranquilla. I ragazzi hanno potuto lavorare più sereni. Sanno comunque in che piazza sono e non vogliono tornare a rivivere il periodo negativo. Non ho avuto modo di poter pensare negativamente. Dobbiamo migliorare l’aspetto mentale. Dopo il gol dell’Empoli, ho notato che la palla scottava. Alla prima distrazione veniamo puniti. Non possiamo permettercelo. Sabato è venuta fuori la voglia di vincere la partita”.

Il Modena di Novellino: “Il Modena è un’ottima squadra.Sono partiti in sordina. Babacar e Mazzarini sono ottimi attaccanti e il loro centrocampo è tra i più attrezzati della categoria. È una buona squadra, va affrontata nel modo giusto. Gli episodi possono essere determinanti, noi metteremo in campo le nostre armi, senza andare li a giocare per il pareggio. Voglio rivedere la stessa volontà e voglia di vincere che ho visto contro l’Empoli. Dobbiamo combattere e lottare. Probabilmente giocheremo con due attaccanti, che è l’ipotesi più equilibrata. Vedremo chi al posto di Di Michele. Ho varie soluzioni: Maza, Fischnaller e Louzada”.

L’infortunio di Maicon: “Maicon oggi cammina con le stampelle. Come sta non lo so, lo sapremo dopo gli esami medici. Lo metteremo nella lista dei convocati, ma sappiate che non sarà a disposizione”.

L’arbitro Manganiello: “Non ho commentato l’arbitro di domani e non sapevo che col Varese ha sbagliato l’impossibile. Ma ha fatto peggio di quello di sabato scorso? Speriamo che adesso faccia meglio”.

I punti conquistati contro le prime due della classifica: “La classifica attuale fa rivalutare il punto di Lanciano, pur ricordando che la prestazione non è stata quella che mi aspettavo. Per quanto riguarda la vittoria con l’Empoli abbiamo battuto un’ottima squadra, che l’hanno scorso ha fatto le finali per andare in Serie A. La vittoria è stata importante per il momento e soprattutto per chi hai battuto. E per capire che dall’altra parte i fenomeni non ci sono. Basta battersi e voler vincere che le vittorie arrivano. È questo il messaggio che è passato dopo la vittoria di sabato”.

Maza e Sbaffo: “Maza potrà in prospettiva far quello che ha fatto Pirlo, cioè da trequartista a centrocampista davanti alla difesa, lui la palla la sa giocare. Io gli auguro la stessa sua carriera, ma adesso è presto per parlarne. Sbaffo lo abbiamo preso per fargli fare quello che faceva Simone quell’anno (Missiroli, nell’anno dei playoff persi a Novara, ndr). Per me ha più qualità di Simone, ma meno gamba”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250