Reggina-Crotone e la voglia di calcio: un entusiasmo da riaccendere, anche a 10 euro | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Reggina

Reggina-Crotone e la voglia di calcio: un entusiasmo da riaccendere, anche a 10 euro

Inserito da on 12 marzo 2014 – 12:00No Comment |

curva_sudDopo le buone intenzioni, serve la pratica. Comincia oggi la prevendita biglietti per Reggina-Crotone: l’inizio della settimana è stato caratterizzato da appelli a gremire lo stadio, sulla scia dell’appello-sfogo di Gagliardi e del rotondo successo ottenuto dagli amaranto a Carpi. Il pubblico reggino ha ritrovato la voglia di partecipare, ed a nostro avviso il merito è soprattutto del mister. La sua spontaneità è stata apprezzata, chi ha provato a schernirlo è rimasto in netta minoranza.


La speranza di poter accedere al Granillo a buon mercato è stata disattesa, ma in questo caso la Reggina è soltanto vittima di disposizioni alle quali ha dovuto sottostare. Nonostante leggi, tornelli e tessere, in nessuna città d’Italia (specie al sud) si riesce a bloccare una minoranza di facinorosi, preferendo penalizzare una collettività pacifica e vogliosa di godersi uno spettacolo.

Il parere negativo delle forze dell’ordine è stato decisivo per la mancata “promozione”, già pensata e pronta ad essere messa in pratica dalla Reggina, in merito al match di sabato col Crotone. L’idea prevedeva il coinvolgimento delle scuole. Possiamo comprendere il timore del GOS, circa la presenza di bambini per una partita considerata a rischio, in virtù degli scontri verificatisi negli ultimi anni tra le opposte fazioni. Ma in questo caso, la pezza è peggio del buco.

Nessuno è in grado di prevedere o stabilire il reale afflusso di pubblico allo stadio, anche coi biglietti a 10 e 20 euro. E se venissero lo stesso in 15 mila, tra cui donne e bambini? Cosa si sarebbe risolto? Suggerire alla Reggina di evitare l’abbassamento dei prezzi, non sembra la maniera migliore per prevenire quel che si teme. Se esiste qualche testa calda che ha in animo di fronteggiare il tifoso rivale, sia da una parte che dall’altra, il costo del biglietto non rappresenterà un grosso deterrente.

Piuttosto che vietare la trasferta ai crotonesi, si è preferito chiudere la biglietteria nel giorno del match. Non osiamo immaginare quali provvedimenti si potrebbero prendere nella prossima stagione, se si disputasse un Reggina-Catanzaro. Ci auguriamo in B ovviamente, ma se il vero derby di Calabria dovesse riproporsi in Lega Pro, magari senza copertura televisiva, non sarebbe il costo del biglietto a tener lontani i tifosi.

È chiaro che la maggior parte delle disposizioni sono imposte da Roma, ed a differenza di altre regioni meridionali, la Calabria negli ultimi anni non è mai finita in prima pagina per incidenti durante le partite di calcio. Di questo va dato merito a chi si impegna per mantenere l’ordine e prevenire qualsiasi focolaio di scontro, ma stavolta le decisioni sono state prese in maniera frettolosa. Lo 0-3 della Reggina in trasferta non se lo aspettava proprio nessuno…

Adesso ci attendiamo comunque una buona risposta di pubblico, sperando di ritrovare anche la voglia di partecipare attivamente, un po’ com’è già successo ad agosto per Reggina-Bari. Da troppo tempo la tifoseria amaranto ha perso le caratteristiche che la hanno contraddistinta negli anni passati, e l’elemento capace di portare parecchio colore è stato costituito dai cori. La maglia non viene indossata da manichini, la portano i calciatori e per sentirla propria hanno bisogno di incitamento. Se si tifa solo per la maglia, sembra che chiunque la indossi non faccia differenza. Non può essere così. Se uno come Aglietti, intervistato con piacere prima della gara d’andata col Novara, ha avuto il piacere di canticchiare il coro inventato per lui dalla curva, significa che gli è rimasto dentro. Reggina-Crotone sia uno scambio di emozioni. Reciproche.

Ricordiamo le modalità di acquisto dei biglietti per Reggina-Crotone.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250