Toscano a InAmaranto: “Reggina, servono voglia e idee per riaprire un ciclo” | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Reggina

Toscano a InAmaranto: “Reggina, servono voglia e idee per riaprire un ciclo”

Inserito da on 26 maggio 2014 – 17:54No Comment |

mimmo_toscanoIl suo nome forse va depennato dalla lista. Sta seguendo principalmente le partite della cadetteria Domenico Toscano, tra i primi allenatori ad essere accostato alla Reggina già a metà del girone di ritorno. I contatti ci sono sicuramente stati, anche se il diretto interessato non li conferma in questa intervista ad InAmaranto. L’ex ala destra amaranto è nel mirino di Novara e Crotone.

Venerdì si gioca Reggina-Ternana, gara inutile in termini di classifica e che non richiede riflessioni da parte dell’ex tecnico delle fere. Allora abbiamo provato a stimolare Toscano sia sul proprio futuro, sia su quello del club da lui riportato in B nel ‘95 come calciatore.

“Non mi aspettavo di rivedere la Reggina in C quasi 20 anni dopo, e proprio durante il centenario. Il calcio, come la vita, è fatto di cicli. Se ne chiude uno importantissimo, fatto di grandi soddisfazioni – sottolinea Toscano – L’importante è avere la voglia e la forza per riaprirne uno altrettanto bello. Non so come si sia arrivati a questa retrocessione. Servono motivazioni e soprattutto le idee, che la Reggina ha sempre avuto”.

Sul fatto che Toscano abbia rappresentato la prima idea di Foti per ripartire, il diretto interessato risponde così: “In questo momento, sia per la Reggina che per le altre squadre retrocesse, la priorità non è l’allenatore. Bisogna capire come ripartire. Gli altri discorsi verranno dopo. Conoscendo il presidente, credo che farà questa specie di valutazioni”.

Toscano, da allenatore, ha conosciuto bene la C con Cosenza e Ternana: “La riforma porta ulteriori novità in Lega Pro, vedo tanto interesse rispetto agli altri anni. In questa stagione, non essendoci retrocessioni, l’attenzione è stata bassa. L’anno prossimo ci saranno tante realtà grosse, specie nel meridione, e tenteranno il salto di categoria. Anche se sarà solo una a riuscirci in maniera immediata”.

Il tecnico si esprime sui giovani che la Reggina sta mettendo in vetrina: “La Reggina ha sempre tirato fuori dei giovani interessanti. Anche quest’anno, sta cercando di ottenere le giuste valutazioni per quei calciatori ambiti da altre società, al fine di ricavarne risorse. Altrimenti, saranno utili per il prossimo anno – dichiara Toscano a InAmaranto – Chi è il più forte? Dipende dalle certezze che si costruiscono attorno ad ogni singolo calciatore”.

Novara o Crotone i possibili approdi per Toscano? “In questo momento sto solo cercando di aggiornarmi, guardando più partite possibili. Essere accostati a queste società significa aver lavorato bene negli anni. Siamo nella fase delle chiacchiere e dei sondaggi, se il campionato non finisce le società non riescono a programmare il futuro”.

Cozza potrebbe essere il tecnico giusto da cui ripartire, per la Reggina? “Non lo so se può essere la scelta giusta. Ciccio è anche lui un ragazzo del Sant’Agata. Ci vuole tanta voglia, ripeto, per riaprire un ciclo – risponde deciso Toscano – Come è successo vent’anni fa. La Reggina non è arrivata ai vertici per caso. Ha portato avanti delle strutture ed un modello”.

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250