Svincolo calciatori Reggina: come e perché. Ecco le conseguenze | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Reggina

Svincolo calciatori Reggina: come e perché. Ecco le conseguenze

Inserito da on 23 luglio 2015 – 19:46No Comment |

I calciatori della Reggina sono stati svincolati d’autorità dalla FIGC in base all’articolo 110 delle NOIF (Norme Operative Interne Federali). Vediamo perché nel dettaglio.

Innanzitutto vediamo cosa dice l’articolo richiamato nel provvedimento di svincolo dei calciatori:

Art. 110
Svincolo per inattività della società
1. Nel caso in cui la società non prenda parte al Campionato di competenza, o se ne ritiri o ne venga esclusa, o ad essa sia revocata l’affiliazione, i calciatori per la stessa tesserati, salvo casi eccezionali riconosciuti dal Presidente Federale, sono svincolati d’autorità. II provvedimento è pubblicato in comunicato ufficiale delle Leghe Professionistiche o dei Comitati competenti della Lega Nazionale Dilettanti”.

In base a questo articolo, vengono svincolati i calciatori che sono tesserati da società che non si iscrivono al campionato di competenza, che si ritirino o vengano escluse a campionato in corso, o alle quali venga revocata l’affiliazione alla Federazione. Sempre il comma 1, parla di mancato svincolo per i casi eccezionali riconosciuti dal Presidente Federale. Lo stesso Presidente Federale con il quale nella scorsa settimana sono andati a parlare il Sindaco della città, Falcomatà, il presidente “in pectore” della nuova Reggina, Mimmo Praticò, e il presidente della Reggina Calcio, Lillo Foti.

Il punto che interessa la Reggina, è il primo della serie. La Reggina infatti, non prenderà parte, allo stato attuale la situazione è questa, al prossimo campionato di Lega Pro, quello che le compete dopo la salvezza raggiunta in extremis lo scorso maggio. Ma allora, cosa si sono detti a Roma, Tavecchio, Falcomatà, Praticò e Foti? Da cosa deriva la fiducia che il trio ha mostrato in conferenza stampa? Da parte della FIGC non ci sono stati comunicati ufficiali in nessun senso. Nessuna proroga è stata concessa, e anzi, in alcuni comunicati è stata confermata la mancanza di ricorso da parte della Reggina.

Si tratta di un colpo basso della Federazione a Foti? Improbabile visti i rapporti di amicizia tra Foti e Lotito e tra Lotito e Tavecchio. Si tratta di un colpo basso a Praticò? Anche qui, pensiamo che sia poco probabile, considerando che un eventuale fallimento, andrebbe a colpire Foti e la Reggina Calcio S.p.A. Più probabilmente pensiamo che la Reggina, pur godendo della eventuale proroga per fornire i documenti necessari all’iscrizione, non goda però, dal punto di vista regolamentare, dei restanti diritti, come quello di mantenere il parco giocatori.

L’azzeramento del parco giocatori della Reggina rende molto più problematico, nei fatti quasi proibitivo, il cammino degli imprenditori che stanno provando a salvare la società dal fallimento e ad iscrivere la Reggina al prossimo campionato di Lega Pro.

Come prima conseguenza dello svincolo, i calciatori lasciano il S. Agata: Giuseppe Rizzo, si accasa a Perugia con un contratto di 4 anni e Alessio Viola va al Foggia con un biennale.

Adesso la strada da percorrere, diventa più ripida, come sa bene Mimmo Praticò, che da Facebook commenta con amarezza la decisione della FIGC. In attesa di sapere la cifra raccolta dagli imprenditori e dalle donazioni dei tifosi, la Reggina si trova senza calciatori. Ci sarà certamente chi vorrà restare a Reggio in caso di iscrizione. Pensiamo ai vari Aronica, Cirillo, Di Michele, che se continueranno a giocare, difficilmente lo farebbero in una altra squadra di Lega Pro. Ci potrebbero essere anche dei giovani, che darebbero una mano alla causa amaranto, ricordando sempre due cose molto importanti:

1. La Reggina può attingere anche lei alla lunga lista degli svincolati, considerati i fallimenti e le mancate iscrizioni delle altre società.

2. La rosa attuale, quella appena svincolata, lo scorso anno ha causato quasi la retrocessione della squadra,m salvatisi soltanto nella sfida finale contro il Messina. Quindi non è che parliamo di campioni.

La perdita maggiore riguarda certamente il settore giovanile, che ha dato le maggiori soddisfazioni sia in termini di prestazioni, sia di attaccamento alla maglia.

 

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250