Serie A, un’altra settimana di pronostici azzeccati. | InAmaranto.it
Calcio

Tutto il calcio professionistico. Serie A, Serie B, Lega Pro

Basket

Il Basket è da sempre uno sport molto seguito a Reggio Calabria

L'Editoriale

Il commento di In Amaranto alla stagione della Reggina

Notizie

Notizie sugli sport minori e dalle società calabresi

Reggina

News e curiosità sulla Reggina nell'anno del centenario

Home » Scommesse

Serie A, un’altra settimana di pronostici azzeccati.

Inserito da on 25 novembre 2014 – 21:31No Comment |

Alla fine di questo ennesimo week-end “lungo” del calcio italiano ci troviamo, come è nostra abitudine, a tirare le somme di quanto accaduto nella giornata di campionato appena trascorsa.

Roma e Juventus allungano sul Napoli, Milan e Inter si annullano nel derby delle squadre in crisi, la Fiorentina risorge a Verona e il Parma affonda sempre più. Non sono mancati gol, emozioni, spunti di discussione e anche le nostre scommesse ci hanno riservato qualche piccola buona sorpresa.

Il sabato ci offre le due partite che contano ai fini della corsa-scudetto: nella sfida a distanza, la Roma espugna – non senza soffrire – l’Atleti Azzurri d’Italia, contro un’Atalanta mai doma ma insufficiente sul piano del cinismo; la Juventus, invece, la fa da padrona all’Olimpico, passeggiando in casa di una Lazio che si era arresa già nel primo tempo.

La domenica non inizia nel migliore dei modi: gli sbadigli tra Torino e Sassuolo – nonostante il rigore parato da Consigli – ci permettono di concentrarci pienamente sul nostro pranzo in famiglia, mentre con un occhio guardiamo il Sassuolo spuntarla nel finale grazie ad un colpo di coda firmato da Floro Flores.

Il pomeriggio ci ripaga abbondantemente: a Cesena, Verona, Napoli, perfino a Udine si combatte fieramente per portare a casa la posta in palio: la Fiorentina passa contro gli scaligeri grazie ad un ritrovato Cuadrado, Cesena e Sampdoria si fermano a vicenda con un gol a testa, mentre al San Paolo il Cagliari di Zeman regala spettacolo e gol mettendo in imbarazzo una nobile del campionato (e, nelle intenzioni, d’Europa) con i suoi tagli e il suo gioco in verticale.

Anche Udinese-Chievo finisce in parità: il recupero in extremis di Totò Di Natale (gol numero 200 in serie A, alla quattrocentesima partita, romanticherie d’altri tempi) non basta a nascondere i limiti della squadra friulana che stanno venendo fuori nella loro interezza in questo momento di crisi.

Affonda sempre più, dicevamo, il Parma: problemi societari, stipendi non pagati, infortuni, cessioni eccellenti, divisioni interne allo spogliatoio, un grande allenatore impotente di fronte all’incompetenza di chi lo circonda: non è un caso che la prima vittoria esterna di un Empoli – pur in crescita – fin qui a secco fuori dalla Toscana sia arrivata nel catino della città emiliana, tra i fischi del pubblico gialloblù e il nervosismo dei giocatori crociati di fronte alla quasi inspiegabile superiorità degli avversari decisamente meno blasonati.

Il posticipo della domenica sera è lo scontro diretto tra le nobili decadute: il centro del calcio italiano sembra essere tornato altrove, a Roma, Torino, qualcuno dice a Genova. Il derby, dal canto suo, non fa nulla per smentire queste affermazioni infamanti. Finisce 1-1 con poche occasioni, forse un paio di legni, ma nulla più. Lo spettacolo non passa – più – da queste parti. Toccherà ad Inzaghi e Mancini rilanciare due formazioni di cui ad inizio anno veniva decantato il potenziale e su cui si accumulavano le aspettative.

Visto che non ci facciamo mancare proprio nulla, il quinto pareggio di questo dodicesimo turno arriva nella serata di lunedì, sull’erba – finalmente asciutta – di Marassi. Alla perla di Dybala risponde Bertolacci, che si vede deviare la traiettoria della conclusione e scippare il gol dal compagno Antonelli e dalle sottigliezze della Lega Calcio. Ma, ai fini del risultato, poco conta: il pareggio, alla fine di una partita piacevole, è il risultato più giusto visto che le due squadre se la sono giocata alla pari.

In calce, come ogni settimana, un piccolo resoconto dei pronostici che, speriamo, vi hanno regalato qualche piccola soddisfazione economica come è successo a noi. In particolare, alcune delle quote di questa settimana erano parecchio invitanti, ed averle azzeccate rappresenta per noi un successo ancora più marcato.

Pronostici “secchi”: Atalanta-Roma 2 (1-2), Verona-Fiorentina 2 (1-2).

Scommesse sui gol: Napoli-Cagliari Over 3.5 (3-3), Verona-Fiorentina Over 2.5, Milan-Inter Under 2.5 (1-1).

Marcatori: Higuain, Cuadrado.

L’appuntamento, come sempre, è a venerdì, per i nostri nuovi consigli sulle scommesse e le dritte per tutti i fantallenatori! Buona settimana!

Leggi anche

Commenta

commenti

Tags: , ,

Vincicasa standard Image Banner 300 x 250