Viola, l’ira di Giusva Branca sulla squadra: “si adeguino, o fuori dai coglioni”

Durissimo sfogo del presidente Branca al termine della gara Viola-Latina, che i neroarancio hanno perso malamente sul parquet bagnato (letteralmente) del Pala Calafiore.

Il presidente neroarancio, in sala stampa al termine della partita di ieri sera, ha duramente attaccato la propria squadra, rea, a suo dire, di non aver messo in campo l’impegno necessario ad affrontare un campionato di vertice, e ad onorare il pubblico che costantemente la segue dimostrando tutto l’affetto possibile dl primo all’ultimo secondo di gioco.

Queste le dure parole del Presidente Giusva Branca: “Questi signori sono stati: cercati, corteggiati, coccolati, ingaggiati, pagati. E allora o si adeguano rispetto al conto in banca che hanno e che continuano ad avere, da domani, perché oggi è primo novembre. Forse da domani. O possono andare via fuori dai coglioni tutti quanti. Non è ammissibile che la gente esca di casa con questo tempaccio, per venire a vedere una partita così. Si può perdere come si vuole, non in questo modo. Non in questo modo, non in casa, non dopo la partita di Ferentino. In disamine tecniche non entro, perché io di pallacanestro non capisco niente, però capisco di uomini, e di uomini in campo oggi ne ho visti pochissimi. Questo è il messaggio che pubblicamente mando alla squadra, visto che quello mandato privatamente non è arrivato”.