LIVE: Segui con noi la diretta di Reggina Novara

È tutto pronto per l’inizio della partita tra Reggina e Novara. Partita che certamente evoca nelle menti dei tifosi amaranto il brutto ricordo dello spareggio playoff perso per colpa del gran gol di Rigoni.

Come ogni settimana, puoi seguire con noi la diretta live della gara.

[button link=”http://www.inamaranto.it/partite/2012/10/06/news/2018-live-segui-con-noi-la-diretta-di-reggina-novara/”]Aggiorna la pagina (F5)[/button]

I Cori dei Tifosi hanno funzionato. L’incitare i giocatori per tutti i 90 minuti ha avuto i suoi frutti. Oggi anche Dionigi è andato sotto la curva a raccogliere l’applauso dei propri tifosi.

È Finita, la Reggina torna alla vittoria.

48′ – Lite in campo tra Rizzo e Lazzari entrambi ammoniti. Per Lazzari secondo giallo. Novara in 9

46′ – La Reggina concede il tiro da fuori sul forcing del Novara che pur in dieci, non ci sta a perdere. Tiro forte centrale che Baiocco blocca senza problemi.

45′ – Ammonito il numero 20 del Novara, Lazzari.

L’arbitro cpncede 4 minuti di recupero.

43′ – Palo colpito in rovesciata dal Novara con Lisuzzo in posizione di fuorigioco.

41′ – Punizione per la Reggina sull’esterno dell’area avversaria. Sulla palla Sarno.

Da quello che possiamo vedere, gli applausi e i cori a favore dei giocatori, riescono a dargli il giusto entusiasmo e la giusta carica agonistica che gli permette di arrivare prima sul pallone e gli da il coraggio di non togliere la gamba sui contrasti. I tifosi dovrebbero sempre applaudire la squadra, qualunque sia il risultato che sta maturando in campo.

31′ – Esce l’appena ammonito Marianini, entra Faragò.

30′ – Ammonito il numero 18 del Novara, Marianini.

Tutto pronto per l’ingresso in campo di Comi. che prende il posto di un applauditissimo Ceravolo. Oggi applaudito anche dalla curva sud al completo.

26′ – Azione gol sciupata da Rizzo che ha insistito a lungo con uno sterile possesso palla invece di smarcare il libero Ceravolo.

Discussione in campo tra Barillà e Rizzo, con il primo che sembrava invitare il capitano ad avanzare in fase di possesso palla amaranto. Il tutto avveniva comunque con la massima tranquillità.

24′ – Azione Gol della Reggina fermata per fuorigioco quantomeno dubbio. Da rivedere. Dal campo sembrava tutto regolare.

22′ – Il fuorigioco ferma un’occasionissima del Novara, sui cui sviluppi comunque un ottimo Baiocco aveva parato il tocco ravvicinato.

16′ – Cambio Novara, esce Buzzegoli ed entra Lazzari

15′ – Angolo Novara. La partita è in una fase di studio dopo le fiammate iniziali del secondo tempo. Sull’angolo nulla di fatto.

14′ – Cambio Reggina, Esce Fischnaller, al suo posto, come annunciato, Vincenzo Sarno.

Per la Reggina è pronto ad entrare Sarno.

Ottimo l’impatto sulla partita di Melara, che oltre a marcare ottimamente si propone con più convinzione di D’Alessandro.

9′ – Calcio d’angolo Reggina, sugli sviluppi in mischia il portiere slava un gol fatto su colpo di testa di Ely

8′ – Fischnaller calcia di pochissimo alto da fuori area.

7′ – Occasionissima sprecata da Fischnaller che non aggancia bene un bellissimo passaggio di Ceravolo.

6′ – Cambio Novara, esce Motta, ed entra Ghirighelli

Su calcio di punizione deviato per la Reggina segna Ely.

4′ – GOL REGGINA!

Al secondo minuto della ripresa, per fallo da ultimo uomo, è stato espulso il capitano Ludi.

2′ – Cartellino Rosso Novara!

Le squadre sono in campo senza sostituzioni e la Reggina comincia in avanti, così come aveva terminato il primo tempo.

16.04 – È iniziato il secondo tempo.

 

In questo primo tempo abbiamo visto una Reggina che ha sviluppato alcune buone iniziative, anche personali, ma i giocatori amaranto non si sono mai resi veramente pericolosi davanti alla porta di Bardi. Manca come diciamo da tempo un finalizzatore del gioco che la squadra sembra essere tornata a proporre.

Termina 0-0 il primo tempo dell’incontro.

47′ – Occasione in contropiede per il Novara con l’ottimo Baiocco che blocca il tiro allungandosi in una bella parata.

45′ – L’arbitro concede 3 minuti di recupero. Mentre la curva intona i cori che avevamo chiesto per Davide Dionigi.

41′ – Sostituzione Reggina, esce D’Alessandro che non ce la fa, e al suo posto entra Melara.

39′ – Colpito al  petto D’Alessandro che rimane a terra. Barella in campo.

35′ – Occasionissima per Ceravolo che su iniziativa personale calcia di poco alto.

33′ – Un tiro da fuori del Novara che prende una traiettoria insidiosa per poco non beffa Baiocco che invece blocca in due tempi.

27′ – Ottimo intervento di Baiocco che sventa un tiro ravvicinato.

È una Reggina che si sta ben muovendo in campo, quella vista finora. Su tutti il molto  mobile Fischnaller che con i suoi movimenti mette in difficoltà la retroguardia del Novara. Alla Reggina manca un finalizzatore che la metta dentro con continuità.

23′ – Anche la Reggina batte il suo primo calcio d’angolo. Palla nuovamente in calcio d’angolo sui cui sviluppi la palla passa davanti allo specchio della porta senza che di Bari riesca a metterla dentro.

22′ – Primo calcio d’angolo della gara. A batterlo il Novara.

17′ – Ennesimo fallaccio ai danni di Rizzo. L’arbitro non estrae neanche questa volta il cartellino. Davvero brutta la gestione dei gialli da parte dell’arbitro in questa prima fase di partita.

15′ – Occasionissima Reggina, Fischnaller non raggiunge la palla smarcante passatagli da Fabio Ceravolo.

14′ – Ammonizione Novara. Barusso è stato praticamente ammonito dagli spettatori in tribuna.

12′ – Ammonizione per Barillà su un fallo dubbio a centrocampo. Da rivedere.

9′ – Punizione per la Reggina guadagnata sulla tre quarti dal vivace Fischnaller. Nulla di fatto sull’esecuzione.

6′ – Ghiotta occasione in contropiede per il Novara che viene neutralizzata magnificamente dall’ottimo Baiocco.

Le due squadre sono ben messe in campo, e in questi primi 5 minuti è certamente la Reggina a fare il gioco con il Novara altrettanto ben messo in campo che con il pressin sta sfruttando molto bene le ripartenze in contropiede.

14.59: Partiti!

Reggina in campo con la classica casacca Amaranto, calzoncini bianchi. Il Novara è in campo con la tenuta azzurra e calzoncini neri.