LIVE: Reggina Crotone 1-1 – Comi di Rigore porta la Reggina in pari

Sono in campo allo stadio Granillo di Reggio le due formazioni per il posticipo valido per la 17a giornata di Serie B.

Reggina in campo col più classico 3-4-1-2, Crotone che risponde con un 4-3-3 altrettanto offensivo.

[button link=”http://www.inamaranto.it/serieb/partite/2012/12/03/news/3567-live-reggina-crotone-17a-giornata/”]Aggiorna la Pagina (F5)[/button]

94′ – Dopo 4 minuti di recupero, invece dei 3 concessi, l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi.

90′ – Reggina che spinge per provare a vincere. Il Crotone sembra accontentarsi del pareggio, pur ripartendo appena ne ha l’occasione.

88′ – Occasione Comi, solo davanti al portiere si fa respingere il tiro in angolo. Al Crotone non è riuscito il fuorigioco.

87′ – Cambio Crotone, Fuori de Giorgio, al suo posto Torromino.

85′ – Cambio Reggina. Per la Reggina è pronto ad entrare Fischnaller. Esce Sarno tra gli applausi, anche per un gioco di prestigio di poco fa, quando si è smarcato mandando dalla parte opposta il proprio marcatore. Fischnaller prende il posto di Sarno in campo, probabilmente sarà più avanzato in fase di possesso palla.

83′ – Cambio Crotone, Ciano per Gabionetta

82′ – Tiro alto di De Giorgio, la Reggina non deve concedere questi spazi al limite dell’area.

81′ – Azione insistita da parte del Crotone. La Reggina esce in qualche modo, poi la palla arriva a Comi fermato in fuorigioco.

Crotone che non ci sta, e riprende a spingere con convinzione. Reggina in affanno, ma meglio del primo tempo.

74′ – Comi pareggia per la Reggina su calcio di rigore spiazzando il portiere Crotonese.

73′ – Rigore per la Reggina! Ceravolo atterrato in area dopo aver saltato l’uomo.

Reggina in campo con un 4-2-3-1.

70′ – Cambio Rizzo Melara per la Reggina.

68′ – Pericolo in area amaranto. Solo per caso la palla non viene deviata in rete. Serve più attenzione nelle ripartenze del Crotone. In questo caso De Giorgio, l’autore del Gol, ha lasciato sul posto Barillà.

66′ – Ammonito Barillà, per fallo ai danni di Eramo, nel cerchio di centrocampo.

La Curva Sud, intona i cori per Davide Dionigi.

62′ – Occasione sprecata dalla Reggina. In area con Ceravolo e Sarno, il primo non riesce a dosare il passaggio per il secondo, che avrebbe potuto concludere facilmente in porta.

60′ – Punizione per la Reggina dal limite sinistro dell’area per fallo di mano su cross di Ceravolo, sugli sviluppi palla in angolo.

Reggina che sta attaccando con maggior convinzione, pur senza aver cambiato nulla nella disposizione in campo. Gli attaccanti e i centrocampisti amaranto sembrano aver deciso di entrare in campo, finalmente, in questo secondo tempo.

51′ – Ottima palla messa in area da un rinato Melara, Comi non riesce a tenerla bassa. Ammonito Caglioni per perdita di tempo sulla rimessa conseguente.

Fallo di mano in area non rilevato dall’arbitro. Il braccio del giocatore del Crotone in barriera era davvero troppo largo per non fischiare un fallo di rigore.

48′ – Fallo conquistato da Comi al limite sinistro dell’area del Crotone, sulla palla Fabio Ceravolo.

Inizia il secondo tempo.

La Reggina ha comunicato il numero degli spettatori oggi al Granillo. Grazie alle promozioni sono stati venduti 1729 biglietti per un incasso di 6231 euro, a cui si devono aggiungere i 2795 abbonati per una quotaq abbonati di 20243 euro.

Dopo 47 minuti e 50 secondi, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

La Reggina sostituisce Adejio, infortunato, e inserisce Bergamelli. Non cambia nulla  nella disposizione tattica. Il presidente Foti ha abbandonato il suo posto in tribuna da almeno 10 minuti. Brutta prestazione degli amaranto.

Per la Reggina sono stati ammoniti Armellino al 36′ e Lucioni al 29′. Entrambi oer gioco falloso ai danni di un avversdario che stava sfuggendo alla marcatura creando un occasione pericolosa per la retroguardia amaranto. Queste ammonizioni, unitamente al fatto che i Crotonesi arrivano per primi su tutti palloni dovrebbe far pensare presto ad un cambio nella disposizione in campo della squadra da parte di Mister Dionigi.

Alla Reggina questa sera manca l’apporto di Melara sulla fascia, costretto in posizione più arretrata ed a difendere sugli attacchi del Crotone, non riesce ad avere la necessaria lucidità nelle discese offensive.

26′ – Rovesciata di Adejo in area, alta sulla traversa dopo un calcio d’angolo battuto da Ceravolo.

Reggina che passa in svantaggio meritatamente. Nonostante la partita sia equilibrata nel numero delle occasioni, il Crotone dimostra una superiorità agonistica e nella disposizione in campo dei propri giocatori.

19′ – Gran gol di De Giorgio, molto abile a sfuggire alla marcatura di un distratto Armellino e a far partire un gran tiro dalla distanza che supera il portiere Baiocco, insaccandosi nel sette.

14′ – Ennesima chiusura di Adejo, che in questi primi minuti di gara ha fatto un super lavoro per contrastare le discese arrembanti della formazione ospite. Crotone che sembra avere la supremazia a centrocampo.

4′ – Partenza fulminea per le due squadre, che vogliono giocarsi la partita a viso aperto. Due occasioni per parte hanno caratterizzato un inizio di partita molto frizzante, con le due squadre che sono riuscite facilmente ad arrivare in area. Buone le chiusure delle difese.

20:45 – Partiti.