LIVE: Reggina Cittadella 0-1. Il Cittadella sbanca il Granillo al 90°

È tutto pronto allo stadio Oreste Granillo per la partita valida per la 19′ giornata di andata della serie B. Le due squadre sono in campo per il riscaldamento pre-gara.

[button link=”http://www.inamaranto.it/serieb/partite/2012/12/17/news/3827-live-reggina-cittadella/”]Aggiorna la Pagina (F5)[/button]

La Reggina esce sconfitta dalla sfida del Granillo. Cittadella che non viene premiato da un atteggiamento più offensivo nel primo tempo, mentre passa proprio quando, specularmente si copre dietro mettendo 5 difensori e togliendo gli uomini più offensivi. La panchina di Dionigi era in bilico prima della partita odierna e adesso è molto probabile che il presidente faccia qualcosa per dare una scossa alla squadra. Noi crediamo che un cambio alla guida tecnica della squadra, prima del mercato di gennaio sia inopportuno e sbagliato, considerando anche che il mister non ha avuto il materiale umano su cui puntava ad inizio stagione e si trova a giocare un campionato che non si aspettava, in coda alla classifica. Noi seguiremo ovviamente tutti gli sviluppi.

94′ – È finita al Granillo. Beffa per la Reggina che pur non meritando la vittoria, non ha certamente meritato di perdere questa partita.

92′ – Grandissimo tiro di Rizzato che Cordaz toglie letteralmente dal sette della propria porta.

4 minuti di recupero concessi dall’arbitro.

90′ – Gol del Cittadella, che nel momento di maggior pressione da parte della Reggina passa in vantaggio con Schiavon dopo che Baiocco aveva effettuato un grande intervento.

89′ – Fallo da ultimo uomo di Melara che viene soltanto ammonito perché si era nella metà campo avversaria.

88′ – Cambio Cittadella: Paolucci per Vitofrancesco

87′ – Pericolo Reggina: Cross di Sarno, che finisce a Rizzato. Il tiro-cross di Rizzato viene impattato da un difensore del Cittadella. Reggina che cerca il Gol, pur non creando tantissimo dal punto di vista del gioco, la manovra appare confusionaria.

86′ – Freddi schiaccia di testa su angolo, ma palla che finisce alta sulla traversa.

79′ – Sugli sviluppi dell’azione Comi tenta una rovesciata dal limite. Nulla difatto anche perché la punta amaranto viene spinta da un avversario.

79′ – Rigore reclamato dalla Reggina per un tocco col braccio in area su cross di Sarno. L’arbitro decide nuovamente di non assegnare il rigore.

78′ – Azione insistita della Reggina che arriva al tiro con Rizzato, palla deviata in angolo.

75′ – Cambio Cittadella: Di Nardo per Maah

75′ – Ottima iniziativa di Adejo che anticipa sulla tre quarti un avversario e si presenta in area. Sarno però preferisce tentare il tiro che viene bloccato da Cordaz.

Cittadella che passa a 5 dietro, evidentemente soddisfatto del risultato Foscarini che non vuole rischiare le offensive amaranto.

70′ – Cambio Reggina: Fischnaller che entra per Armellino che si deve essere fatto male in occasione del tentativo di conclusione precedente.

69′ – Incredibile liscio di Armellino che da 15 metri, dentro l’area, non riesce a centrare lo specchio della porta su cross pericoloso di Rizzato.

68′ – Cambio Cittadella: Coly per Di Roberto.

66′ – Tiro di Schiavon che Baiocco devia in angolo. Primo angolo per gli ospiti.

63′ – Pericolo Cittadella, Tiro da fuori di Sosa fuori di un soffio.

L’ingresso di Sarno ha decisamente cambiato l’inerzia della gara, con la Reggina che riesce a proporre maggiormente le proprie geometrie grazie soprattutto alla mobilità del fantasista che detta sempre il passaggio e trova il compagno libero che può creare il pericolo maggiore.

62′ – Ammonizione per Hetemaj, che blocca un contropiede del Cittadella.

60′ – Incredibile tocco di mano in area. Tutto il granillo reclama a gran voce il penalty. L’arbitro decide di non concedere nulla.

58′ – Subito due buone palle per Sarno che subisce due falli.

57′ – Cambio Reggina Sarno per Ceravolo! Cambio davvero inspiegabile per Dionigi che decide di non cambiare il modulo.

Continua la lunga serie di passaggi errati da parte di Hetemaj. Che invece sta disputando una discreta partita in fase di interdizione. Pronto ad entrare Vincenzo Sarno.

52′ – Contropiede Reggina: Ceravolo per Rizzato che crossa. Palla per Armellino che invece di tirare al volo tenta un dribbling e si fa chiudere dall’avversario.

51′ – Pericolo Reggina con baiocco che deve uscire al limite dell’area.

48′ – Tiro dalla distanza di Vitofrancesco, Baiocco blocca senza problemi il tiro forte, ma centrale. Ricordiamo che piove e la palla è certamente scivolosa.

47′ – Pericolo creato dalla Reggina, cross di Rizzato per Comi che non arriva sulla palla per un soffio.

45′ – Partiti!

Squadre in campo per il secondo tempo. Cambio per la Reggina, Melara per D’Alessandro.

Finale di primo tempo in crescendo per la Reggina che pur non avendo giocato un buon primo tempo, riesce a creare dei pericoli alla retroguardia ospite. Brutto atteggiamento della Reggina, che con uno schieramento costantemente a 5 dietro, pensa più a difendersi che a offendere. La Reggina rinunciando al fantasista, Sarno e Bombagi entrambi in panchina, si pone in campo con una linea attendista e pronta alle ripartenze, che però si fermano spesso sui piedi di Hetemaj, oggi davvero distratto a centrocampo, che ha sbagliato una serie innumerevole di passaggi, spesso mettendo in difficoltà i compagni. Finale in crescendo, come dicevamo, e Dionigi che ha lasciato in campo Melara e Sarno a completare il riscaldamento in vista di un loro probabile impiego.

45′ – L’arbitro, senza recupero, manda le due squadre negli spogliatoi.

Da circa 10 minuti, Dionigi sta facendo scaldare Sarno e Melara.

41′ – Comi in area in tuffo viene anticipato da un difensore. Sulla ripartenza del Cittadella prima Adejo, poi Freddi liberano con difficoltà sugli avversari.

39′ – Pericolo Reggina: Ceravolo in area imbeccato da Barillà, viene chiuso in angolo.

37′ – Palla fuori di testa su angolo. Comi fa sempre valere i suoi centimetri in area.

31′ – Reggina che comincia a spingere con più convinzione e crea alcuni pericoli alla difesa del Cittadella. Su cross in area la Reggina reclama un rigore per un tocco di mano che l’arbitro reputa involontario.

29′ – Comi di testa di poco fuori da tiro d’angolo.

28′ – Incredibile occasione Reggina! Mischia nell’area piccola del Cittadella con Comi e Ceravolo che non riescono a  spingere la palla dentro da pochi passi.

25′ – Tiro da 35 metri per Vitofrancesco che finisce alto sulla traversa della porta difesa da Baiocco.

La Reggina non riesce a creare nessun pericolo alla retroguardia ospite. Passaggi sbagliati a centrocampo e punte che non riescono a trovarsi, caratterizzano questi primi 20 minuti della partita amaranto.

18′ – Adejo passa in pochi secondi da una sortita nella metà campo avversaria, ad una chiusura in area dal lato opposto su contropiede ospite.

Mentre sul Granillo comincia a piovere, le due squadre cominciano ad affondare i colpi. Reggina attendista che aspetta le ripartenze e Cittadella che porta 4 uomini al limite dell’area amaranto.

13′ – Occasione Cittadella, dopo un’azione insistita sulla fascia sinistra, il Cittadella porta al tiro su cross rasoterra Di Carmine. Baiocco para a terra senza problemi la conclusione debole e poco angolata.

10′ – La pressione del Cittadella è davvero asfissiante per gli uomini di Dionigi. Il 4-3-3 di mister Foscarini sta consegnando il predominio territoriale alla squadra ospite.

8′ – Fallo non visto ai danni di Barillà, e palla pericolosa in area amaranto che Freddi libera in fallo laterale anticipando l’avversario.

5′ – Le due squadre si affrontano subito a viso aperto senza tirare indietro il piede. Punizione per la Reggina dai 35 metri per un fallo su Comi. Il pressing degli ospiti rende difficile il fraseggio a centrocampo degli uomini di Dionigi. Hetemaj ha per due volte messo in difficoltà Adejo con dei retropassaggi pericolosi.

Reggina subito disposta a 5 dietro  con il solo Comi in avanti. Disposizione che diventa ovviamente a 3 in fase di attacco. Cittadella molto aggressivo, con un pressing alto fino alla nostra linea difensiva.

19.00 Partiti!

Le due squadre fanno il loro ingresso in campo, Reggina in completo Amaranto, Cittadella in completo Giallo. La Reggina attacca da sinistra a destra.

Sono state appena comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre. ritorno al 3-5-2 per la Reggina di Dionigi, con l’esclusione di Ely, Melara e Sarno.

REGGINA: Baiocco; Adejo, Freddi, Lucioni; D’Alessandro, Armellino, Hetemaj, Barillà, Rizzato; Ceravolo, Comi.
A disposizione: Facchin, Ely, Melara, Rizzo, Sarno, Fischnaller, Bombagi.
Allenatore: Sig. Dionigi.

CITTADELLA: Cordaz; Sosa, Martinelli, Pellizzer, Biraghi; Vitofrancesco, Baselli, Schiavon; Di Roberto, Maah, Di Carmine.
A disposizione: Pierobon, De Vito, Coly, Bellazzini, Di Nardo, Ciancio, Paolucci.
Allenatore: Sig. Foscarini.

Arbitro: Sig. Roca di Foggia