Novara-Reggina: Aglietti: “Meritavamo la vittoria”, Dionigi: “Non è vero. Partita preparata bene”

Alfredo Aglietti
Alfredo Aglietti

Dopo la gara Novara-Reggina, schermaglie verbali tra i due allenatori, che ricordiamolo si sono succeduti nell’attacco della Reggina con Dionigi che ha sostituito Aglietti oltre che nell’attacco della Reggina, anche nel cuore dei tifosi fino a diventare uno degli idoli assoluti dei tifosi amaranto.

Al mister della Reggina non sono andate giù le parole con cui Aglietti dice che il risultato è bugiardo per quello fatto vedere in campo dalle due squadre.

Aglietti: La Reggina torna a casa con un pareggio che non ha assolutamente meritato. Non ho visto nessun gran finale della Reggina. Tanto cuore ma nulla di più. Se dobbiamo essere onesti, e io lo sono anche se parlo della Reggina che amo, dobbiamo dire che il risultato non è giusto e che il Novara meritava la partita. A me affrontare la Reggina fa sempre un certo effetto. Noi dobbiamo arrivare a 50 punti e dobbiamo farlo prima possibile. La Reggina è una squadra di carattere, oggi siamo stati bravi noi a chiuderla in difesa. Credo che abbiano le qualità per potersi salvare, magari avendo come oggi un pizzico di fortuna (ride). Oggi Velotto non ha arbitrato bene, ha lasciato molto correre anche alcuni falli, ma dobbiamo dire che ha avuto sempre lo stesso metro di giudizio, per cui scontentando tutti alla fine non ha creato danni a nessuno.

Dionigi: La partita va analizzata nei 90 minuti, non si tratta di solo cuore. Altrimenti sembra che siamo sempre fortunati e non facciamo mai gioco. Nei primi 20 minuti siamo stati più pericolosi mettendo in difficoltà il Novara. Poi abbiamo preso il gol e ci siamo spaventati. Non sono d’accordo con chi dice che siamo stati fortunati (ndr: si riferisce ad Aglietti) dico invece che abbiamo preparato bene la partita. Ho fatto il turnover per mandare in campo i più freschi. Gerardi perché mi era piaciuto contro lo Spezia ed ho voluto riproporlo. Giusta la cattiveria in campo. Nei primi minuti ci siamo presentati in campo diverse volte. Il punto conquistato vale tantissimo, queste erano due trasferte difficilissime, la prima è passata adesso dobbiamo andare a fare punti anche a Livorno.