Reggina, Maurizi: “Dispiace uscire dalla coppa. Prossime tre gare fondamentali. Curva in silenzio ? Ognuno…”

Le parole del tecnico amaranto Agenore Maurizi nel post-gara di Matera-Reggina:

Abbiamo fatto un brutto primo tempo e un buon secondo tempo dal punto di vista dell’intensità. Abbiamo giocato con ragazzi che non avevano mai giocato partite ufficiali e contro una squadra di grande spessore.

Dispiace uscire dalla Coppa perché perdere fa sempre male però si possono trarre dei lati positivi anche da questa sconfitta. Incassare 3 gol oggi e 3 a Lecce è diverso perché sono cambiati gli interpreti.

Ora abbiamo tre partite molto importanti, Bisceglie, Akragas e Sicula Leonzio, dove dobbiamo fare il massimo e dove scopriremo chi siamo. Aspettiamo queste tre partite per tirare le somme. 9 punti in esse ? Restiamo con i piedi per terra. Fino ad ora abbiamo fatto un ottimo cammino.

Mezavilla ? Indipendentemente dall’espulsione oggi si è fatto carico della squadra. Ha lottato fino a quando è stato in campo. L’espulsione è stata esagerata secondo me.

Silenzio della Curva contro il Bisceglie ? Non ne so niente, io mi occupo degli aspetti tecnici. Ognuno ama la propria squadra del cuore come meglio crede