Paganese-Reggina 1-1 Il grande rammarico di Toscano

Dopo il pareggio esterno in casa della Paganese, l’allenatore della Reggina Mimmo Toscano esprime tutto il proprio rammarico.

Reggina sprecona nei primi 45′ di gioco, con numerose occasioni create che la Reggina non è riuscita a trasformare. Nella ripresa il solito gol da palla inattiva pareggia il numero delle reti in una gara che la Reggina avrebbe meritato di vincere.

“Abbiamo un grande rammarico, con 5 palle gol nel primo tempo la devi chiudere. Perché poi una palla inattiva la riapre, anche se nella ripresa potevamo fare gol, dobbiamo imparare a chiudere queste partite. Dobbiamo essere più cinici per trovare la situazione giusta e portare a casa anche partite come queste.

Questa è una partita difficile, come a Francavilla. Quando gli avversari si mettono a giocare dietro e ripartono, ti fanno correre e giocare con le palle lunghe. Noi non siamo abituati e ci vogliono più energie. Spero che i ragazzi siano incazzati e non vogliano più prendere pacche sulla spalle dagli avversari.

Abbiamo cercato di vincerla, anche se non siamo abituati a giocare con le palle lunghe, come abbiamo dovuto fare per scardinare il muro della Paganese. Nella ripresa, tiri in porta della Paganese non me ne ricordo.

Denis? Sta lavorando, ancora non è al massimo. Alcuni cambi sono dovuto ai crampi.

Queste partite le devi portare a casa nel primo tempo, quando ti pareggiano nel secondo tempo diventa tutto più difficile. Da domani si comincia a pensare al derby che vogliamo vincere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *