Reggina-Catanzaro: Auteri furioso con l’arbitro, ma perché niente squalifica?

Lo hanno visto tutti. Gaetano Auteri al termine della gara che ha visto il suo Catanzaro perdere contro una bella Reggina ha inveito contro l’arbitro, colpevole, ma solo nella mente del tecnico ospite, di qualche torto nei confronti dei giallorossi.

Francamente ci sfugge cosa possa aver causato questa reazione, con il tecnico che quasi mette le mani in volto al giovane arbitro. Tra l’altro le foto non lasciano spazio all’immaginazione. Per fortuna sono intervenuti gli steward a riportare la calma e a proteggere Daniele Paterna.

La domanda che ci facciamo però è questa. La Reggina ha subito multe e squalifiche per ciò che è avvenuto fuori dal rettangolo di gioco. Perché nessun provvedimento è stato preso per Auteri?

A proposito: la gara nella gara tra i due tecnici, l’ha vinta a mani basse Mimmo Toscano. Prima in campo, osando le tre punte e vincendo la partita mentre il Catanzaro si difendeva a pieno organico, poi in sala stampa, quando, dopo che l’allenatore sconfitto se la prendeva un po’ con tutti, riconosceva al proprio vice il merito della mossa vincente.

Un pensiero su “Reggina-Catanzaro: Auteri furioso con l’arbitro, ma perché niente squalifica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *