Le pagelle della Reggina

I ragazzi di Dionigi non riescono ad andare oltre il pari tra le mura amiche. Ecco le nostre pagelle degli amaranto:

BAIOCCO: Dionigi gli conferma la fiducia dopo l’erroraccio di Verona. Non ha grandi colpe sui due goal subiti, fa venire i brividi a tutto lo stadio quando improvvisa un pericolosissimo rilancio con i piedi. VOTO 5

ADEJO: Il migliore della difesa amaranto, non perde un contrasto. VOTO 6,5

FREDDI: Sfortunatissimo! Si fa male ad una spalla ed esce dopo 3 minuti di gioco. VOTO n.g.

dal 3′ BERGAMELLI: Entra subito al posto di Freddi, è il suo esordio in amaranto. Agisce sul centrosinistra, si nota che ancora non è al top della forma, non avendo svolto la preparazione con i suoi compagni di squadra. VOTO 6

DI BARI: Inizia sul centrosinistra (come al solito), ma poi con l’uscita di Freddi si ritrova a giocare da centrale. Probabilmente agisce meglio sul lato sinistro. VOTO 5,5

D’ALESSANDRO: Pensavamo che al suo posto giocasse Melara, il quale evidentemente non aveva recuperato bene dal suo infortunio. Tanta fase difensiva, non si proietta quasi mai in avanti. D’altra parte, queste sono le sue caratteristiche. VOTO 5,5

ARMELLINO: Prestazione senza infamia e senza lode, si vede poco. VOTO 5,5

dal 53′ SARNO: Entra e si procura prima un giallo per simulazione e poi il rigore che vale il pari. Non è ancora al top dopo l’infortunio, però la classe si vede ugualmente. VOTO 6,5

RIZZO: Prestazione sufficiente, essendo diffidato, probabilmente temeva l’ammonizione. VOTO 6

BARILLA’: Buona gara di Nino, il primo goal amaranto nasce da una sua bordata da fuori area. VOTO 6,5

RIZZATO: Ha corso tanto ma questa volta, anche per merito degli avversari, è riuscito a rendersi meno pericoloso rispetto al solito. VOTO 6

CERAVOLO: Realizza il goal del vantaggio e gioca tranquillo, nonostante qualche fischio dagli spalti per via delle dichiarazioni rilasciate dopo Verona vs Reggina. Ha fatto bene la sua parte. VOTO 6,5

dal 74′ COMI: Primo goal in Serie B, realizza con grande freddezza il penalty che vale il pareggio. Nell’esultanza ricorda molto un certo Rolando Bianchi, anche per il saltino fatto prima di calciare il rigore. VOTO 7

FISCHNALLER: Meno bene rispetto al solito, all’ultimo minuto ha la palla del possibile 3-2 ma la spedisce sopra la traversa. Un attaccante come Dionigi, sicuramente non avrà gradito. VOTO 5,5

All. DIONIGI: Sarno non ha 90 minuti nelle gambe, ed allora, rispetto a Verona cambia. Niente 3-4-3 ma 3-5-2 dall’inizio con Armellino in campo e Comi in panchina. L’abbraccio di Ceravolo dopo il goal fa capire come sia ben voluto da tutto lo spogliatoio. La sua Reggina subisce troppi goal, ha ancora un gran lavoro da fare. VOTO 6,5